Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Case popolari: il Comune pronto ad acquistarle con 700 mila euro

Stanziati 1.408.000 euro, grazie a risorse regionali, per acquistare immobili per le fasce deboli. Bando gestito da Epg

Più informazioni su

GROSSETO – Un bando per la vendita di alloggi situati sul territorio comunale di Roccastrada, che il Comune potrà destinare all’edilizia residenziale pubblica. E’ quello pubblicato nei giorni scorsi dall’Epg, Edilizia Provinciale Grossetana, soggetto gestore dei Comuni del Lode grossetano, che coordinerà l’iniziativa per conto del Comune di Roccastrada. Il bando conta su 1 milione e 408 mila euro, risorse erogate al Comune roccastradino dalla Regione Toscana che saranno divise in due tranche di 704 mila euro ciascuna per l’acquisto di alloggi di nuova costruzione e l’acquisto e recupero edilizio di alloggi esistenti. Le manifestazioni di interesse per la partecipazione al bando possono essere presentate fino al 27 novembre.

“Il bando – afferma il sindaco di Roccastrada, Francesco Limatola – conferma e ribadisce l’impegno concreto dell’amministrazione comunale e dell’Epg sul fronte delle politiche abitative e sociali e punta a recuperare il nostro patrimonio edilizio esistente grazie a risorse stanziate dalla Regione a favore del Comune. L’iniziativa, inoltre, rappresenta un’opportunità per i proprietari di immobili che risponderanno ai requisiti previsti dal bando e si unisce ad altre azioni promosse negli anni dall’amministrazione comunale per dare risposte concrete alle difficoltà socio-economiche delle fasce deboli della popolazione”.

“Il bando che l’Epg gestirà per conto del Comune di Roccastrada – aggiunge il presidente dell’Epg, Sergio Stefanelli – si pone l’obiettivo primario di valorizzare il patrimonio edilizio esistente in un’ottica di sostenibilità e aiuto sociale, senza il consumo di nuovo suolo e destinando gli edifici recuperati all’edilizia residenziale pubblica. Un obiettivo che rientra fra quelli dell’Epg per la valorizzazione dei centri storici dei Comuni della provincia di Grosseto che fanno parte del nostro ente”.

I requisiti degli alloggi. Gli alloggi oggetto della proposta di vendita devono essere situati nel Comune di Roccastrada, capoluogo o frazioni; di nuova o vecchia costruzione, completamente ultimati o integralmente recuperati, liberi al momento della cessione e conformi allo strumento urbanistico vigente e a tutte le normative previste per impianti di riscaldamento, elettrici o altre utenze. Gli alloggi, inoltre, devono essere conformi alle norme igienico sanitarie e di regolamento edilizio comunale e rispondere in generale ai requisiti previsti dalla normativa di Edilizia residenziale pubblica.

Il bando prevede anche che gli alloggi proposti corrispondano a un intero fabbricato o a una porzione di fabbricato gestibile autonomamente, senza essere ubicati in condominio. La superficie dovrà essere compresa fra 42 mq e 115 mq oppure proporre unità frazionabili in caso di superfici superiori. Non sono consentite superfici accessorie, quali cantine, garage, terrazze e giardini, in quantità superiori al 45 per cento della superficie utile. Infine, gli alloggi dovranno essere classificati nelle categorie catastali A/2, A/3 e A/4 e non devono essere stati realizzati con contributi o finanziamenti pubblici.

Informazioni. Il bando e la relativa modulistica possono essere consultati e scaricati sui siti internet dell’ente Edilizia Provinciale Grossetana, Epg, www.epgspa.it, e del Comune di Roccastrada www.comune.roccastrada.gr.it. Per informazioni, è possibile contattare anche l’Epg, con sede a Grosseto in via Arno, 2, al numero 0564-423411 oppure il Comune di Roccastrada, in Corso Roma, 8.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.