Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rally: 83 iscritti per il Trofeo Maremma che torna dopo un anno di stop

GROSSETO – C’è soddisfazione, presso il quartier generale della Maremma Corse 2.0 per aver visto il successo di adesioni per il 39° Trofeo Maremma, presa in carico dopo un anno di stop e tenuta in calendario come rally nazionale non titolato.

Torna, il Trofeo Maremma, con nuovi stimoli e nuovi presupposti di crescita e lo fa dai ben 83 iscritti, suddivisi in 63 vetture moderne, 3 storiche e 17 per la “parata”, che partirà in coda, proponendo vetture di interesse storico e sportivo (che non competeranno ma faranno passerella). Numeri che decretano il pieno successo del nuovo corso della gara, pronta a farsi nuovamente spazio nel contesto toscano e nazionale delle corse su strada.

Una gara che ha anche rivisto un forte interesse da parte del tessuto sportivo maremmano e soprattutto dalle Amministrazioni locali con le quali vi sono intenti comuni per utilizzarla  come veicolo di promozione oltre che utile come ricaduta economica sul territorio.

Occhi puntati su Alessio Santini ed il suo debutto con una Ford Fiesta R5. Il driver di Follonica dopo anni di vetture a due ruote motrici con le quali si è ritagliato una fetta di notorietà in ambito nazionale, prova una trazione integrale, una vettura estremamente professionale e dell’ultima generazione, con la quale cerca la medaglia d’oro sulle strade amiche, affiancato da Susanna Mazzetti.

Non avrà vita facile, Santini, dovendosi confrontare con diversi piloti di spessore, a partire dal blasonato Gabriele Lucchesi, al via con una Abarth Grande Punto S2000 ma anche con il piemontese Alberto Roveta (Peugeot 208 R5), visto già in grande spolvero quest’anno al “Valdicecina” del giugno scorso. Ma attenzione anche al pisano Carlo Alberto Senigagliesi e la sua Peugeot 207 S2000, capaci di grandi performance, oltre ai sempre competitivi Matteo Ricaldone (Renault Clio Maxi), vincitore dell’ultimo “Maremma” disputato, Emanuel Forieri e Roberto Tucci (entrambi con una Renault Clio S1600).

I “nomi” che potranno dare linfa ad un confronto sul campo estremamente spettacolare ed acceso non mancano: scorrendo l’elenco iscritti si notano lo spezzino Giuseppe Iacomini (Subaru Impreza STi), il fiorentino Marco Cavalieri (Citroen DS 3 R5), il lucchese Stefano Gaddini (Renault Clio R3), l’elbano Francesco Bettini (Renault Clio S1600), un altro locale di spessoreStefano Sinibaldi (Renautl Clio R3), oltre al pisano Michele Rovatti (Renault Clio R3). Sono tutti capaci di grandi performance, di fatto rendono il pronostico assai difficile.

Anche tra le “piccole” si annuncia fermento: i locali Tozzini ed Adami (Renault Clio RS gr. N) prenotano un posto in alto nella classifica del Gruppo N, categoria in cui rientra dopo un lungo periodo di assenza il pisano Nicola Sardelli (Mitsubishi Lancer Evo IX). Poi, Francesco ed Andrea Paolini (i vincitori del “Colline Metallifere” ad agosto) saranno al via con una Peugeot 106 pensando pure loro in grande, così come faranno il pistoiese Gianni Lazzeri (Citroen Saxo VTS), l’altro locale Di Buduo(Peugeot 106 rally) ed il lucchese Michele Pardini (MG ZR 105).

La gara ha un format snello, con 9 Prove Speciali più una “spettacolo”. Le “piesse” classiche saranno, nell’ordine, “Gavorrano” (Km. 6,900), “Capanne” (Km. 6,900) e “Marsiliana” (Km. 6,800), nomi e percorsi già noti, dei veri e propri “must” irrinunciabili, presi dalla tradizione più significativa di questo rally. La “piesse” spettacolo” si terrà al Palagolfo di Follonica dalle ore 20,40, su un anello di circa 900 metri da percorrere tre volte. Ed al Palagolfo, area che si presta alla perfezione per questo tipo di iniziative, già dalle ore 18,00 di sabato 24 ottobre vi sarà allestito uno spazio espositivo e ludico, ovviamente a tema motoristico, per grandi e piccoli.

Quest’anno il Trofeo Maremma propone anche il transito dei concorrenti dal centro di Massa Marittima, nella bellissima Piazza del Duomo, uno dei contesti architettonici più belli d’Italia. La carovana dei concorrenti verrà fatta passare da lì in trasferimento,per un controllo di passaggio, quindi dopo la terza prova speciale del rally, quella di “Capanne”, per raggiungere poi la successiva della Marsiliana. Il passaggio è previsto poco dopo le ore 10,00 circa di domenica 25 ottobre.

Partenza ed arrivo saranno in centro a Follonica, quindi la città torna ad abbracciare il suo rally, da Via Amorotti. La partenza sarà sabato 24 ottobre alle ore 20,31, subito dopo via alle sfide con la prova “Città di Follonica” (Km. 2,500), al Palagolfo. I concorrenti poi andranno al riordinamento notturno a partire dalle ore 21,05 e ne usciranno l’indomani, domenica 25 ottobre, dalle ore 08,01. Si avrà quinti il resto della gara, con le restanti 9 Prove Speciali, come già detto tre da ripetere tre volte, intervallate da due riordinamenti a Follonica in via Amorotti, e da re Service Area, previsti nella zona industriale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.