Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’ortopedia di tutta la Toscana si riunisce a Grosseto: al via il 17° congresso regionale 

L’appuntamento è per sabato 24 ottobre, a partire dalle 9, a Poggi del Sasso, in località Colle Massari

Più informazioni su

GROSSETO – Le fratture del polso e le protesi di ginocchio sono gli argomenti all’ordine del giorno in occasione del 17° congresso regionale dell’Associazione Ortopedici traumatologici ospedalieri toscani di Italia (OTODI), la società che raccoglie gli specialisti ortopedici per continui aggiornamenti e scambi di opinioni. L’evento è in programma, sabato 24 ottobre, a partire dalle ore 9, in località Poggi Del Sasso, comune di Cinigiano, presso l’Auditorium Bertarelli.

L’incontro si apre alle 9.20, con i saluti ai partecipanti e l’introduzione dei lavori, a cura del dottor  Pier Giorgio Londini, direttore dell’Ortopedia e Traumatologia dell’ospedale di Grosseto, e del dottor Giovanni Benelli, direttore dell’Ortopedia e Traumatologia dell’ospedale di Prato e presidente regionale OTODI.

L’Ortopedia della Asl di Grosseto ancora una volta fa da cornice per eventi scientifici di livello regionale e nazionale; infatti, come  spiegano gli organizzatori e presidenti del congresso, Luigi Becherucci, Pier Giorgio Londini e Alessandro Simonetti, direttori dell’Unità pperativa di Ortopedia e Traumatologia, rispettivamente dell’ospedale di Orbetello, di Grosseto e di Massa Marittima, “obiettivo dell’incontro è puntualizzare lo stato attuale della conoscenza sulla frattura del polso e la protesi al ginocchio dolorosa.

Gli argomenti del Congresso sono  di grande interesse nazionale e locale, sia per l’alto numero di pazienti trattati per traumatologia dell’arto superiore sia per gli impianti di protesi di ginocchio.

La giornata di studio, approfondimento e dibattito  raccoglie, inoltre, il contributo dei maggiori esperti toscani e nazionali di Ortopedia e Traumatologia”,

Il congresso si chiude alle 17 con le conclusioni a cura del dottor Londini e del dottor Patrizio Caldora, direttore dell’Unità operativa di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale di Cortona (AR)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.