Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Football Americano: i Veterans in campo nel nome della solidarietà

ISTIA D’OMBRONE – L’alluvione del fiume Ombrone che, come si ricorderà, distrusse gran parte della struttura sportiva del campo di gioco di Istia d’Ombrone e delle attrezzature, costrinse la formazione grossetana di football americano dei Veterans Grosseto a chiedere aiuto per tornare quanto prima ad allenarsi e giocare, cercando di organizzare varie manifestazioni.

Questa volta la società maremmana ha deciso di ricambiare il favore. Si è rimboccata le maniche, offrendo la sua collaborazione ad una associazione che svolge un lavoro straordinario ed utile. L’associazione in proposito, si chiama “Solidarietà è Crescita” e si occupa di aiutare ragazzi immigrati dai vari paesi esteri, ad integrarsi nella comunità. La società del presidente Busisi da tempo è impegnata nella solidarietà e nel sociale. Basta ricordare la collaborazione con i ragazzi dell’associazione “Skeep”. questa volta i Veterans grosseto cercheranno di dare un contributo mirato al progetto “Seconda vita” che si impegna nell’organizzare attività sportive per questi ragazzi, raccogliendo il maggior numero possibile di capi di abbigliamento sportivo.

A questo scopo alcuni membri dell’associazione saranno ospiti della squadra di football americano grossetana durante il “Camp” del 25 ottobre che è stato organizzato nella struttura sportiva di via Australia. Durante la giornata di reclutamento per nuove leve da avviare al gioco del football americano, l’associazione sarà presente per informare sul proprio lavoro e per raccogliere pantaloncini, scarpe da ginnastica e tutto ciò che verrà donato.

La società dei Veterans Grosseto, invita tutti gli atleti, che parteciperanno al “Camp”, ma anche chiunque voglia fare una donazione, a venire alla struttura sportiva e a portare almeno un capo di abbigliamento sportivo o un paio di scarpe che non usa più e donarle a chi è stato meno fortunato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.