Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«Latte Maremma patrimonio da salvare» Coldiretti fa appello all’assessore regionale per tutelare i produttori

FIRENZE – Il periodo sicuramente non facile del comparto zootecnico, ed il particolare di quello della provincia di Grosseto, è stato oggetto di confronto durante la riunione della giunta della Coldiretti della Toscana che si è tenuta ieri a Firenze, presso la sede dell’organizzazione agricola presieduta da Tulio Marcelli.

Proprio quest’ultimo, dopo aver appreso direttamente dal presidente della Coldiretti della Maremma, Francesco Viaggi, l’esito di una riunione convocata presso Latte Maremma giovedì sera ha dichiarato: “Come Coldiretti sensibilizzeremo immediatamente l’assessore regionale alle politiche agricole Marco Remaschi al fine di individuare, in tempi rapidissimi, un momento di confronto che possa permettere un’analisi delle criticità che sono emerse che riguardano principalmente il prezzo finale agli allevatori”.

“Latte Maremma – ha aggiunto il direttore provinciale di Coldiretti Grosseto Andrea Renna – rappresenta un patrimonio in termini di storicità ma anche e soprattutto di garanzia di qualità e rintracciabilità di uno dei prodotti più importanti come il latte maremmano e toscano. Come Coldiretti Grosseto,  con l’ausilio della sede regionale, e sulla scorta di esperienze realizzate da Coldiretti in ambito nazionale a tutela degli allevatori, faremo tutto quanto il possibile al fine di dare risposte certe ai produttori che con sacrificio, passione ed abnegazione, nonostante la crisi e la fortissima concorrenza, garantiscono un prodotto di certa provenienza nello spirito del nostro progetto di Campagna Amica e Forza Amica del Paese che anche il Governo Renzi ha fatto proprio, dando risposte concrete alla nostra mobilitazione su Imu e Irap e anche proprio per la zootecnia con la rivisitazione della compensazione dell’Iva. Occorrono risposte certe ed immediate e siamo certi che anche dalla Regione arriverà l’adeguata attenzione”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.