Quantcast
Droga

Operazione strike, quattro arresti per droga: tra loro coppia di ristoratori

Polizia

GROSSETO – Quattro arresti in flagranza, tre uomoni e una donna, due stranieri e una coppia di ristoratori italiani. È il frutto dell’operazione strike, che ha preso le mosse da un arresto avvenuto nel gennaio scorso a seguito di un furto alla sala Bowling di Grosseto.

In quell’occasione la polizia arrestò un giovane grossetano, mentre un altro uomo riuscì a fuggire. Il maremmano, 22 anni, aveva scagliato contro i vigilantes e gli agenti sassi e quant’altro pur di fuggire, trasformando un furto inb una rapina.

La Squadra mobile da subito prese visione di quanto ripreso da alcune telecamere in una via limitrofa: si vedeva un’auto, poi risultata rubata, da cui uscivano il giovane grossetano e un altro che camminava in un modo insolito e particolare. Il secondo ladro era un macedone di 27 anni. A lui la polizia è risalita grazie anche alle intercettazioni, gli agenti hanno scoperto che il giovane era il fratello di un macedone che svolgeva abitualmente attività di spaccio nel centro storico della città.

Grazie ad un contatto comune, poi, la Squadra mobile, a febbraio scorso, era giunta ad identificare una coppia di ristoratori che avevano arrotondato la propria attività grazie allo spaccio di cocaina. I due erano stati fermati mentre tornavano da Roma con 35 grammi di cocaina che l’uomo vendeva anche a clienti del ristorante, a 70 euro al grammo.

leggi anche
furto_bouling_2015_2
Attualità
Scassinano la Bowling e tentano la fuga. Tra i ladri un giovane grossetano
stupefacenti
Cronaca
Cocaina, arrestata per spaccio coppia di ristoratori
commenta