Quantcast

Football Americano: i Veterans non mollano e sono pronti a ripartire

GROSSETO – L’appello di aiuto dei Veterans Grosseto non è caduto del tutto nel vuoto. Come si ricorderà il campo sportivo di Istia d’Ombrone era stato sommerso dalle acque del fiume Ombrone, che dopo essere esondato, aveva distrutto tutto il materiale e l’attrezzatura, oltre ad arrecare ingenti danni a tutta la struttura, per diverse migliaia di euro. Il mondo del football si è mobilitato con la federazione italiana e in particolare con i Gladiatori di Roma che hanno organizzato una giornata per raccogliere fondi da destinare alla società di Grosseto.

«Bellissima giornata all’insegna dello sport e del football. È stato molto emozionante vedere come si sia mobilizzata tutta la federazione per venire incontro alla nostra società, devastata dalla scorsa alluvione – commenta Riccardo Setti, giocatore dei Veterans -. Una mobilitazione che sta coinvolgendo altri team come Chief di Ravenna dell’amico Igi Baldini. Un segno della fratellanza che accomuna tutte le società dell’american football italico». Alla giornata “Pro Veterans” ha partecipato anche il presidente Stefano Busisi con le addette alle statistiche dei Vets Monica Giannini e Caron Niccolini. I Veterans lanciano ancora l’appello tutti coloro che vorranno aiutarli a ricostruire il campo sportivo di Istia d’Ombrone.

Nel frattempo la società sta pensando anche all’attività, organizzando per il prossimo 25 ottobre il “Camp” di reclutamento nella struttura della Nuova Grosseto Barbanella in Via Australia Dalle 15,00 alle 18,00 la società grossetana invita tutti coloro che vogliono giocare a football americano dai 16 ai 40 anni a presentarsi per fare un provino. I partecipanti riceveranno in omaggio una maglietta dell’evento.

Il “Camp” come ogni anno ha lo scopo di trovare nuovi giocatori per ampliare il roster della squadra. Saranno allestite delle “Stazioni” dove ogni atleta potrà mostrare le sue abilità. Un procedimento importante per stabilire le doti tecniche e quale potrà essere il ruolo nel quale l’atleta si potrà esprimere meglio a partire dall’allenamento del 28 ottobre, data che segnerà l’inizio della preparazione dei Veterans, al Vets Field, reso parzialmente agibile per il momento, il mercoledì ed il venerdì dalle 21,00 alle 23,00. Giocatori, dirigenti ed amici, che sono vicini alla società, si sono mobilitati per questa giornata di reclutamento, a dimostrazione della voglia e della passione che gravitano e spingono da sempre l’attività sportiva dei Veterans.

Nel frattempo la federazione ha lanciato il progetto amatorialità riservato alla categoria master “Over 45” approvato dal consiglio federale del 10 gennaio 2015. Sono state quindi gettate le basi per creare incontri e tornei master, che non avverranno in contemporanea con i campionati senior. Il tutto si è concretizzato per sabato 7 novembre alle ore 20,00 a Grosseto, che è stata scelta come sede del debutto della nuova, non certo per quanto riguarda gli atleti, categoria nel panorama del football italiano. Per l’organizzazione dei Veterans Grosseto e del “Commissioner” della categoria “Masters”, Gian Luigi “Igi” Baldini si incontreranno la squadra dei Veterans Masters (Farm team Veterans Grosseto) e i Masnada Hallequins, “Farm team Pirates Savona” La partita, che potremmo definire storica, si chiamerà “Primo Master Bowl Fidaf e si giocherà ancora una volta sul sintetico di Via Australia, con ingresso a libera offerta che sarà devoluto in beneficenza.

Potranno partecipare tutti i giocatori “Vecchietti” dai 45 anni compiuti in su, ad eccezion fatta per cinque atleti tra i 40 ed i 44 anni, di cui al massimo tre giocatori agonisti in prestito d’ufficio. Per il momento hanno aderito al progetto “Masters” oltre a Grosseto e i Masnada Hallequins Savona, i Master Milano e gli Old Rags Emilia Romagna, per un numero di atleti coinvolti tra i 60 e i 100. Gli incontri saranno giocati 9 contro 9, o 7 contro 7 e potranno essere finalizzati a scopi benefici. I giocatori potranno partecipare ad allenamenti, raggruppamenti, partite singole, bowl e/o tornei organizzati o approvati dal Commissioner deciso dal C.f. deputato alla gestione della categoria.

Commenti