Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cresce il turismo: in Maremma è più 4%. Bene soprattutto il mare

GROSSETO – Crescono le presenze in provincia di Grosseto. A confermarlo sono anche i dati in possesso della Confesercenti che indicano un aumento del 4% nel quadrimestre tra giugno e settembre. Da segnalare il caso di Castiglione della Pescaia dove grazie ad una serie di eventi sportivi, tra cui per esempio il Giro d’Italia, le presenze sono cresciute portando il comune costiero ai primi posti del turismo in Toscana.

«Buone notizie anche dal Parco della Maremma – spiega Gianluca Soldateschi, presidente di Assoturismo Confesercenti – dove, sebbene il caldo torrido ed eccezionale di questa estate che non ha certo incoraggiato i turisti a fare escursioni, si confermano i visitatori del 2014, anno in cui c’era stato un incremento medio rispetto al 2013 di circa il 15%».

Gianluca Soldateschi spiega che i risultati positivi del comparto turistico arrivano quindi oltre che dal turismo balneare e termale anche dal turismo culturale ed ambientale. Molti sono stati i visitatori nelle aree di interesse naturalistico e paesaggistico, nei siti archeologici, nei parchi artistici e tematici, nei centri storici e nei complessi museali della maremma, dove sono stati proposti anche laboratori e attività didattiche; in particolare nelle isole del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, a Vetulonia, Castiglione della Pescaia, Capalbio e nelle Fortezze dell’Argentario; proprio le Fortezze Spagnole dell’Argentario hanno visto un incremento dei visitatori del 35% rispetto al 2014.

«Il turismo – dice Soldateschi – può rappresentare un volano dello sviluppo del nostro territorio ed è quindi necessario compiere scelte conseguenti nella consapevolezza di affermare il valore e l’attrattività della “destinazione turistica maremma”».

«E’ a parer mio necessario – aggiunge Soldateschi -, investire nella promozione del territorio con azioni di marketing e progetti mirati condivisi tra privati ed amministrazioni pubbliche realizzando quelle azioni di sistema necessarie a migliore l’offerta turistica in un contesto sempre più complesso e competitivo anche guardando le più efficaci esperienze messe in campo fino ad oggi, convinti che il turismo rappresenta uno dei comparti economici per rilanciare l’economia della Maremma».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.