Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scontro nelle civiche: battaglia legale tra Gente di Grosseto

GROSSETO – Va per vie legali la battaglia che si è accesa all’interno della civica Gente di Grosseto . E’ Massimo Felicioni ad annunciarlo in un comunicato congiunto con Valentina Ciacci, Maurizio Gonnelli e Roberto Rosati, esponenti della lista civica Grosseto Oggi per la sua identità e rappresentanti dell’associazione Gente di Grosseto. Proprio su quest’ultima verte lo scontro dell’ultima ora che interessa il presidente Leonardo Culicchi (a sinistra nella foto assieme a Lapo Cecconi). «La procedura è stata da noi impugnata legalmente nell’intento di ristabilire l’assetto iniziale», fanno sapere.

«Come già accaduto per Diego Cinelli, diventato sindaco con la Lista Civica Magliano in Toscana Oggi, “costola” di Grosseto Oggi, ci ritroviamo di fronte ad un identico caso a Grosseto, con Leonardo Culicchi, che ha dichiarato alla stampa, di volersi lanciare nella mischia con Gente di Grosseto, Associazione civica nata nel 2014 – spiegano i quattro -. A noi purtroppo anche questa volta tocca fare la parte degli sprovveduti, ma è opportuno fare chiarezza. Infatti, Gente di Grosseto è nata nel 2014 dalla volontà di Lapo Cecconi, ideatore, con altri amici di Firenze, di una ipotesi di creazione di rete di civiche e che ha avuto come primo referente in zona Massimo Felicioni con Grosseto oggi».

La vicenda poi, prosegue come raccontato dallo stesso Felicioni, da Ciacci, Gonnelli e Rosati: «Dopo tale contatto e adesione al progetto, Felicioni chiede a Culicchi, già candidato nel 2011 nella sua lista civica Grosseto Oggi, di poter gestire tale associazione, insieme ad altri amici già nelle file di Felicioni, come Valentina Ciacci, Maurizio Gonnelli, Alfredo Veltroni, Roberto Rosati, oggi soci fondatori di Gente di Grosseto, per non creare sovraccarichi e ampliare il raggio di azione delle civiche. A tal proposito si inseriscono Fabio Favali (vicepresidente), Alessia Billò, Antonio Catani. È così che Culicchi viene presentato da Felicioni negli ambienti fiorentini».

«Da allora Culicchi si è appropriato pubblicamente dell’associazione. Come dimostrano gli ultimi accadimenti – aggiungono ancora in conclusione -. Culicchi continua a portare avanti azioni pubbliche senza mandato alcuno da parte dell’assemblea dei soci e tantomeno dal legittimo consiglio direttivo di Gente di Grosseto. Ci si chiede quindi quale sia il fine ultimo di tale scesa in campo, visto che l’associazione non è mai stata informata delle volontà di Culicchi di presentarsi o concorrere per le amministrative di Grosseto 2016».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.