Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Duemila euro per il fondo sociale. Sono stati raccolti dai cittadini di Sticciano

Oltre 130 persone alla cena di solidarietà di sabato scorso. I fondi saranno risorse aggiuntive per il servizio sociale professionale del Coeso Società della Salute

Più informazioni su

STICCIANO SCALO – Ammonta a oltre 2mila euro la cifra raccolta sabato scorso con la “cena di solidarietà”, promossa dalle associazioni sticcianesi  -pro loco di Sticciano, centro sociale, sezione Avis, Usi Civici – per raccogliere fondi da destinare al servizio sociale professionale del Coeso SdS, in modo di finanziare, nel 2016, interventi che non rientrano nei livelli essenziali di assistenza.

Oltre 130 persone hanno, infatti, partecipato all’evento che si è tenuto a Sticciano Scalo, nella struttura polivalente. La cena di sabato è stata la quinta promossa nell’ambito del progetto “Fondo di solidarietà”, sostenuto dal Coeso Società della Salute. Nel corso della serata, inoltre, sono stati rendicontati i fondi utilizzati dal servizio sociale professionale della SdS grossetana nell’anno in corso: 300 euro sono state destinate al pagamento di utenze per famiglie in difficoltà economica; circa 350 euro sono servite a finanziare assistenza domiciliare aggiuntiva per una persona anziana autosufficiente; oltre 1100 euro hanno finanziato assistenza domiciliare aggiuntiva per adulti disabili e anziani non autosufficienti.

Possono usufruire degli interventi i cittadini residenti a Sticciano o iscritti alle associazioni promotrici del progetto, purché residenti nel comune di Roccastrada. La forza del progetto “Fondo di solidarietà” sta nel fatto che si affida alla competenza e alla valutazione dei professionisti della SdS grossetana, che il sistema di gestione e utilizzo del denaro raccolto è definito proprio dal protocollo di intesa e che garantisce l’anonimato per le persone che usufruiscono degli aiuti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.