Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le civiche al servizio della città: «Concretezza per scelte partecipate»

Più informazioni su

GROSSETO – «Gente di Grosseto è un’associazione civica, forte di un concetto di rete che passa attraverso le scelte politiche per diventare rappresentanza, come nel caso di Gente di Follonica, o laboratorio d’idee, progetti e start up a favore della civicità, come nel caso di Gente di Firenze», spiega il presidente Leonardo Culicchi.

«Leggo con attenzione sulla stampa di queste ultime settimane il dibattito sulla civicità, soprattutto sulla ricerca di un dialogo prioritario con le altre realtà civiche e l’analisi di un interesse collettivo che passi attraverso la realizzazione di progetti e capace di andare oltre le appartenenze – aggiunge Culicchi -. Da quando siamo nati, nel febbraio 2014, siamo convinti che mettersi al servizio della città, non vuol dire solo fare politica attiva ma anche impegnarsi da cittadini comuni, in idee come “Grosseto Partecipa”, dove ad esempio, la nostra Alessia Billò, con un gruppo di concittadini, ha lavorato sull’idea di riqualificare il circolo tennis di Marina di Grosseto con l’aggiunta di campi coperti di Beach Tennis per i tornei indoor invernali. Tornei che tra l’altro vedono la partecipazione di numerosi atleti da diverse regioni italiane».

«Mettersi al servizio della città, andando oltre le appartenenze, non vuol dire necessariamente imperversare su ogni tema e su ogni argomento ma capire e studiare come, un unico ma grande percorso di valore aggiunto, sul quale ad esempio sta lavorando Paolo Borghi, possa destagionalizzare Marina – precisa il presidente -, creando una città dello sport a disposizione di tutte quelle manifestazioni sportive dilettantistiche che potrebbero diventare un importante volano economico per la nostra società».

«Mettersi al servizio della città, vuol dire avere rispetto delle idee di tutti ma con l’assoluta condizione che siano mosse dall’amore per questa terra, che se sincero, non potrà mai dividere ma anzi condividerne, negli sforzi, la visione – conclude Culicchi -. Concretezza è la nostra parola d’ordine e la concretezza sarà l’elemento per fare domani scelte condivise e partecipate».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.