Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vicenda Anas, Sabatini: «Maggiore prudenza per la salvaguardia del territorio»

Più informazioni su

GROSSETO – «Dall’inchiesta della procura di Firenze nei confronti di Anas Toscana emergono due elementi che devono far riflettere i nostri amministratori in tema di grandi opere. Il primo è che nessun territorio, nessuna istituzione, nessun ente è immune alla piaga della corruzione e che ancora è stato fatto troppo poco per contrastarla né, in prospettiva, Governo e Parlamento sembrano interessati a fare qualcosa, vista la vergogna della legge sulle intercettazioni. Il secondo è l’assoluta mancanza di credibilità: come possiamo accettare con tranquillità opere come la Tav e la Tirrenica nella nostra regione dopo questa ennesima riprova del marcio che ruota intorno a chi dovrebbe tutelare gli interessi pubblici nelle infrastrutture? Come possiamo accettare l’idea che i nostri territori vengano stravolti, per di più con soldi pubblici, se chi dovrebbe controllare è incapace di farlo?» A intervenire sulla questione è il coordinatore provinciale di Sel Marco Sabatini che è anche membro della segreteria regionale.

«A questo punto vorremmo capire se a decidere quali interventi fare sul territorio è chi dovrebbe tutelare la viabilità e gli interessi pubblici o qualcun altro. Chi viaggia da decenni nel tratto di strada statale Aurelia tra Grosseto e Capalbio o chi assiste ai lavori del sottoattraversamento dell’alta velocità a Firenze forse comincia a domandarselo – conclude Sabatini -. Maggiore prudenza e un passo indietro sarebbero auspicabili, a salvaguardia del territorio, della salute e della legalità».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.