Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le congratulazione della Diocesi e del sindaco per il nuovo vescovo «Padre Roncari persona schietta»

ORBETELLO – È di oggi la notizia della nomina a vescovo di padre Giovanni Roncari, che guiderà la Diocesi di Pitigliano, Sovana e Orbetello. E arrivano già le congratulazioni da parte di sindaci e degli altri vescovi della provincia.

«A p. Giovanni – dichiara il vescovo della Diocesi di Grosseto Rodolfo Cetoloni – mi lega un’amicizia fraterna e profonda che dura da tantissimi anni, per cui la mia gioia è duplice: come pastore, perché so quanto sia importante per una Diocesi avere il vescovo, successore degli apostoli e chiamato prima di tutto a confermare i fratelli nella fede, e poi come francescano! La Diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello potrà celebrare l’imminente festa di San Francesco, patrono d’Italia, con la gioia di prepararsi ad accogliere un suo figlio come pastore e guida».

«Sono certo – prosegue il vescovo Rodolfo – che p. Giovanni si ambienterà in fretta: è persona schietta, con un’accentuata e coinvolgente toscanità nel modo di parlare, capace di stare tra la gente e con una significativa esperienza di parrocchia essendo stato parroco a Firenze dal 1992 al 2010. Inoltre sa stare vicino ai sacerdoti, tanto da essere stato nominato un anno fa dal cardinale arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori vicario episcopale per il clero. All’amico e fratello Giovanni la mia preghiera e la mia vicinanza per questo dono che il Papa gli ha affidato, certo che le nostre Chiese diocesane potranno collaborare sempre di più e sempre meglio per la crescita di questa terra di Maremma».

« Accolgo con grande gioia a nome di tutta la comunità il neo vescovo della diocesi di Pitigliano- Sovana- Orbetello, padre Giovanni Roncari, appena nominato da Papa Francesco – afferma il sindaco di Orbetello Monica Paffetti -. Lo accogliamo, innanzitutto, con la bellezza dei territori della diocesi che si estende dal versante meridionale dell’Amiata, fino all’area del tufo, alla costa d’Argento e alle isole del Giglio e di Giannutri. Le comunità che li popolano sono fatte di gente schietta che ha sempre trovato nella Chiesa un punto di riferimento e di dialogo».

«Siamo certi che il neo vescovo si troverà bene qui da noi, e saprà ben interpretare i bisogni della comunità, forte della sua lunga esperienza di sacerdote. Sarà un importante interlocutore per le istituzioni come lo sono stati i suoi predecessori. Nel felicitarmi per la nomina, porgo a Monsignor Giovanni Roncari il più caloroso saluto di benvenuto e un sincero augurio di buon lavoro, rimanendo a disposizione per una costruttiva collaborazione nell’intento di operare per il bene della nostra gente» conclude il sindaco.

«Benvenuto padre Giovanni Roncari. Nuovo cittadino di Santa Fiora, e di tutta la diocesi di Pitigliano, Sovana e Orbetello – afferma invece il sindaco di Santa Fiora Federico Balocchi -. Il suo viaggio di sacerdote troverà qui un approdo e una comunità accogliente, curiosa e vivace. Gente dell’Amiata, di una montagna ricca di tradizioni e cultura. Sapranno abbracciarla le nostre Santa Flora e Lucilla protettrici del paese, le terrecotte di Andrea della Robbia, il convento della Selva, la Madonna delle Nevi e tanti altri luoghi suggestivi laici e religiosi di cui è ricca la nostra terra. Siamo ansiosi di conoscerla, di raccontarle e  ragionare insieme. A presto».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.