Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gara nazionale di primo soccorso: c’è anche la rappresentanza maremmana

Più informazioni su

FOLLONICA – Si è svolta a Senigallia, in provincia di Ancona,  la XXII Gara Nazionale di Primo Soccorso della Croce Rossa Italiana organizzata dal Delegato Tecnico Nazionale Area 1, in collaborazione con il Comitato Regionale Marche e Comitato Provinciale di Bologna.

La competizione coinvolge le rappresentanze di tutte le Regioni d’Italia, ad eccezione di quella ospitante l’evento e consiste nell’affrontare scene a carattere cinematografico create da uno staff di simulatori e truccatori. Le prove riguardano le diverse tipologie di soccorso in cui può trovarsi di fronte un Volontario: nello specifico di questa gara, ad esempio, tra le 12 prove proposte si è simulata una maxi emergenza, un incidente stradale, due annegati e un accoltellamento di due persone durante un matrimonio con tanto di prete (ovviamente attore) e invitati. Nelle altre i concorrenti dovevano rispondere su competenze specifiche della Croce Rossa come il Diritto Internazionale Umanitario e le attività socio – assistenziali.

A rappresentare la Regione Toscana una squadra di 5 elementi del Comitato Locale di Follonica e del Comitato Provinciale di Grosseto capitanata dalla “leader” Elena Fiorella. La squadra era composta da Subash Furi, Massimo Fusarini, Giacomo Scapicchi e Andrea Marchi che si sono classificati sesti nella classifica generale.

Soddisfazione per il risultato è stata espressa dal Commissario del Comitato Locale di Follonica Giorgio Lolini che ha dichiarato: «Un buon risultato e i nostri Volontari hanno affrontato con grande professionalità tutte le situazioni in cui si sono trovati di fronte. Ovviamente è una gara quindi pesano anche piccoli errori nel punteggio finale. Tra noi e il primo posto ci sono stati circa 100 punti di differenza quindi i ragazzi hanno dato il meglio di se e per questo li ringrazio. Comunque abbiamo portato a casa il premio speciale sulle attività dei Cinofili ma anche i complimenti di molti giudici che hanno valutato le scene».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.