Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primo hurrà per le Cudere. Successo storico a Ferrara

GROSSETO – Con caparbietà e determinazione, le Cudere di Grosseto conquistano il primo successo della loro storia sportiva nel campionato italiano di “Flag Football” La seconda giornata di campionato termina con un bilancio molto positivo per la formazione femminile della società dei Veterans Grosseto. Il concentramento di Ferrara, si chiude solo con una vittoria e due sconfitte, ma si tratta del primo successo storico di in una partita di campionato italiano per le ragazze maremmane.

«Siamo ancora lontane dalle pluri campionesse italiane triestine – commenta il tecnico Roberto Matta al termine della giornata – Il campo lo ha dimostrato; abbiamo perso nettamente la prima partita della giornata, contro di loro. Il livello di gioco di Trieste è ancora molto distante dal nostro, e le ragazze di Grosseto non hanno trovato subito la giusta concentrazione. Nel secondo incontro, disputato con le Vipers Modena, le Cudere sono scese in campo molto più determinate e sono riuscite a vincere controllando l’intero incontro. Per noi è stata veramente una grande soddisfazione per il risultato ottenuto e soprattutto per gli evidenti passi avanti fatti sotto il profilo tecnico. Sono state brave le Vipers che partecipano al campionato avendo avuto poco tempo per prepararsi, ma anche loro stanno migliorando rapidamente. La nostra partita più entusiasmante è stata sicuramente l’ultima, contro le Linx Arona, capitanate dalla azzurra Marianna Tessera. Le nostre avversarie erano assolutamente favorite, ma la gara è sempre stata in costante equilibrio».

L’attacco gioca bene, guadagna terreno e segna, senza realizzare il punto addizionale dalle cinque yard. Ottima partita della difesa, che tiene lontane le avversarie dalla propria end zone, concedendo, a due minuti dalla fine, solo due td. Il punteggio è 14 a 6 per le Linx, il tempo è poco, ma le Cudere sono concentrate e giocano per rimontare contro un avversario molto più forte ed esperto. Siamo in difesa, le Linx gestiscono il possesso di palla ed il cronometro, quando Valeria Francioli intercetta un lancio esterno, evita due avversarie e riporta il pallone fino in end zone. Touchdown. La partita è riaperta sul 14 a 12. L’ attacco decide di giocare la trasformazione più difficile: un solo tentativo da dodici yard . In caso di segnatura di due punti è il pareggio. Alessandra Sorresina riesce a mettere i due punti sul tabellone, con un gioco di corsa. Grandissimo entusiasmo, visto che mancano pochissimi secondi alla fine e ora si lotta alla pari contro una squadra molto esperta. Pochissimi secondi, ma quanto basta alle Linx per realizzare una segnatura su lancio profondo, proprio allo scadere del tempo regolamentare. In questa occasione sono state brave le Linx a rimenare fredde e concrete. Per quanto riguarda le Cudere: a volte si vince e a volte s’impara.

E ora è arrivato il momento tanto atteso per tutte le formazioni di flag football del campionato italiano. Nel prossimo fine settimana la fase interdivisionale e le finali per il titolo di campioni d’Italia, si giocheranno in Maremma alla Fattoria La Principina, che si prepara ad ospitare tutti i team. Sarà una bella occasione per tutti gli appassionati e i tifosi di football americano e di sport in generale per venire a conoscere questa disciplina sportiva da vicino, ma sopratutto ad incitare per le Cudere e i colori biancorossi di Grosseto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.