Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Agriturismi con piscine, Coldiretti: «nuove regole più semplici»

Più informazioni su

GROSSETO – “Gli agriturismi della provincia di Grosseto – afferma Andrea Renna, direttore di Coldiretti Grosseto – beneficeranno delle nuove regole, sollecitate da Coldiretti e Terranostra, adottate dalla regione Toscana in materia di piscine. Le semplificazioni riguardano sia la formazione, sia le modalità per presentare la richiesta di deroghe su alcuni requisiti strutturali degli impianti, il tutto entro il 30 settembre. Coldiretti e Terranostra hanno vinto la loro battaglia: dopo mesi l’impegno e il lavoro di modifica portato avanti dall’associazione, ha permesso di semplificare le procedure per la richiesta di deroga definitiva”.

Adesso è infatti possibile  presentare la richiesta di deroga definitiva per gli impianti natatori esistenti al 20 marzo 2010. Gli amministratori regionali con apposita delibera hanno definito le percentuali di abbattimento del numero dei bagnanti in funzione del requisito derogato. L’atto è molto importante perché, insieme a questa indicazione, dispone anche il format del modello da utilizzare per inoltrare la richiesta.

Il modulo, a differenza di quello precedentemente predisposto e inviato ai Suap, non prevede la necessità di corredare la pratica con ulteriori documenti. Non è richiesta quindi la planimetria dell’impianto e neppure la relazione (né tecnica né descrittiva).

Con una nota a parte, inoltre, i Suap sono invitati a recepire, proprio come sollecitato da Coldiretti e Terranostra, la trasmissione della richiesta di deroga non solo attraverso la piattaforma informatica dei comuni, ma anche attraverso tutti i mezzi disponibili (Pec e protocollo), in considerazione della scadenza ormai imminente.  Il termine ultimo per presentare le richieste di deroga definitiva scade il 30 settembre, dopo tale data gli impianti, che non hanno trasmesso la richiesta, sono tenuti ad adeguarsi alla normativa vigente. Entro questa data scade anche il termine per l’autocertificazione dell’esperienza acquisita nella conduzione degli impianti natatori che dà diritto al corso di formazione obbligatoria abbreviato.

“Le aziende agrituristiche della provincia, che avranno procedure più semplici e meno vincoli, – conclude Renna – possono contattare il responsabile Terranostra di Coldiretti Grosseto, Guido Pierini (guido.pierini@coldiretti.it / 0564-438933) per verificare se effettivamente si possiedono i requisiti necessari per la richiesta di deroga e per la presentazione della dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà. Non bisogna dimenticare poi che tutti gli imprenditori che gestiscono piscine private a uso collettivo devono completare la formazione e adeguarsi alla lr 8/2006 e al dpgr 23/2010 entro il 31 marzo 2016“.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.