Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mutua per la Maremma: solidarietà e assistenza tra soci per crescere

Più informazioni su

GROSSETO – ‘Mutua per la Maremma – Nuovi modelli di welfare sussidiario per le famiglie’ questo il tema dell’incontro, coordinato dal giornalista Giacomo D’Onofrio e organizzato dalla Mutua per la Maremma alla Festa di Santa Lucia.

Hanno partecipato: Elisabetta Teodosio, socia della Mutua, Elisa Bromo, pediatra, in rappresentanza dei medici convenzionati, Francesco Gentili consigliere della Mutua per la Maremma e Giancarlo Parisi presidente del comitato tecnico della Mutua stessa.

Presenti il direttore generale della Banca della Maremma Giancarlo Ciarpi e Gabriella Papponi Morelli presidente della Mutua per la Maremma.

‘Vorrei portare la mia testimonianza – ha raccontato Elisabetta Teodosio – su cosa ha significato scegliere di diventare socia della Mutua per la Maremma: entrare a far parte di una associazione che si basa sulla solidarietà e la reciproca assistenza tra soci su base volontaria è e deve essere una scelta consapevole. La Mutua – ha continuato la Teodosio – ci offre l’opportunità di riappropriarci di quei valori sociali di solidarietà, cooperazione e di aiuto reciproco tra soci che dovrebbero essere il perno dell’esistenza di ognuno di noi, dando la possibilità di operare in una struttura ben organizzata e legata al territorio e contemporaneamente di usufruire di numerosi servizi e benefici. E allora scegliere di diventare soci della Mutua significa abbracciare concretamente e con onestà tali principi senza alcun altro fine se non quello di mettersi al servizio degli altri sapendo che non si è soli in questa scelta e che vi è reciprocità di intenti. Significa fare una scelta coraggiosa e non perché “conviene” ma perché è la cosa giusta.”

Ed Elisa Bromo, medico pediatra convenzionata con la Mutua, ha esaurientemente spiegato le finalità sanitarie dell’associazione che promuove un sistema mutualistico integrativo e complementare rispetto al Servizio Sanitario Nazionale. Consente l’accesso a strutture sanitarie convenzionate e a medici specialistici riducendo costi e tempi di attesa. Offre inoltre numerosi servizi fra i quali fondamentali sono le campagne di prevenzione e la formazione.

Per essere costantemente aggiornati sulle nuove proposte e le ulteriori campagne informative basta collegarsi al sito www.mutuaperlamaremma.it quotidianamente aggiornato.

E Francesco Gentili, consigliere della Mutua per la Maremma e della Banca della Maremma che ne è il socio sostenitore, ha evidenziato la lungimiranza dell’istituto di credito nel promuovere l’associazione ispirata ai principi di mutualità e solidarietà che contraddistinguono l’azione delle Banche di Credito Cooperativo. Alla luce del decreto che, se varato, porterà al taglio di circa 200 esami e accertamenti sarà davvero importante l’azione svolta alla Mutua.

E Giancarlo Parisi ha ricordato l’opportunità e l’efficacia delle campagne di prevenzione ricordando quella realizzata in primavera sullo screeening dermatologico e invitando ad usufruire della nuova campagna screening del sangue e delle urine. Parisi ha ringraziato per la disponibilità e la collaborazione nell’organizzare questa nuova campagna di prevenzione Gustavo Caldora del Laboratorio di analisi cliniche Biogen.

Durante il dibattito, in collaborazione con la Croce Rossa, la Mutua ha offerto la possibilità a tutti di misurare glicemia e pressione arteriosa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.