Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Strade vicinali: nuovo Cda. Presto i lavori al Cicalino e a Montebamboli

A breve i primi lavori in zona Cicalino e Montebamboli. La risposta dell’Amministrazione alle lamentele di Gorelli

Più informazioni su

MASSA MARTTIMA – “La manutenzione della strada che dalla località Cicalino porta a Massa Marittima è di competenza del Consorzio Strade Ghirlanda-Schiantapetto e Gorelli lo sa benissimo, in quanto, seppure assenteista alle assemblee che si sono tenute dal 2014 ad oggi, ne fa parte”.

Così il Sindaco Marcello Giuntini chiarisce la polemica uscita il giorno 22 settembre sulla stampa locale, sollevata dal proprietario del podere Giarlinga, Simone Gorelli il quale sostiene che il Comune non si occupa della sistemazione del percorso poiché “fa spese inutili”.

“Il Comune- spiega Giuntini- ha sempre pagato e continuerà a pagare il 50% delle spese per i lavori di manutenzione che vengono deliberati dal Consorzio. Ciò è quanto spetta all’Ente e si tratta di un onere sempre rispettato. Il problema come sa bene Gorelli, è che il Consiglio di Amministrazione del Consorzio, è stato inattivo per quasi due anni e solo grazie all’impegno dell’Amministrazione Comunale ne è stato nominato da pochi mesi, rappresentativo di tutte le zone servite dalla strada, che ha come presidente scelto dall’assemblea, l’assessore ai lavori pubblici Maurizio Giovannetti. Il gruppo si è messo a lavoro e nell’arco di uno stretto lasso verranno fatti i primi interventi. Il Comune, da parte sua, rimborserà il 50% delle spese, a lavori fatti, come di regola. Mi sembra a dir poco strano che Gorelli sia stato zitto per tutto questo tempo, in cui il Consorzio è stato inefficiente e si svegli oggi, quando finalmente il Comune si è fatto carico di una situazione difficile e sta cercando, insieme a tutti i membri del Cda e ai soci, di rimettere le cose in ordine e restituire al Consorzio la sua funzione. Non si capisce inoltre- conclude Giuntini- il riferimento alle “spese inutili” di cui parla il titolare del podere Giarlinga,  poiché il nuovo Cda non ha cambiato le regole sulle retribuzioni e per quanto riguarda i compensi degli amministratori pubblici, sono regolati dalle leggi e a queste ci si attiene”.

L’assessore Giovannetti spiega qual è la situazione ad oggi: “Il nuovo Consiglio di Amministrazione, costituito da pochi mesi, si è riunito e messo a lavoro in primo luogo per quanto riguarda l’invio delle cartelle di pagamento delle quote annuali ai soci, poiché il cda dimissionario aveva abbandonato dal 2013, anche l’ attività di normale amministrazione, lasciando così il Consorzio senza risorse economiche. Per quanto riguarda i lavori- prosegue Giovannetti- saranno effettuati prima possibile, pensiamo entro la fine dell’anno, le sistemazioni urgenti, come quella del percorso che dal Cicalino porta a Massa e la strada di Montebamboli. Altri interventi sono poi in programma per il 2016. Le manutenzioni ordinarie, saranno  invece concordate, in sede di Assemblea generale con tutti i soci”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Donatella Raugei

    desidero sottolineare che il nuovo Presidente è stato eletto dal Consiglio d’Amministrazione, che conta sei membri eletti tra i frontisti , piu un membro designato dalla Amministrazione : Maurizio Giovannetti, appunto, gia Assessore ai LLPP.
    Precisiamo anche che il Consiglio di amministrazione conta tre membri che erano per l’appunto nel precedente CdA…..( demissionario) A marzo 2015 era stato eletto un nuovo consiglio dopo vari tentativi…mà poi per motivi lunghi da scrivere è stato fatto decadere in quanto il presidente era demissionario ancor prima di aver depositato la firma per gli atti
    Penso che le spese inutili riguardino i dossi che erano stati posizionati sulla strada davanti a Giarlinga …poi tolti … Dispiace leggere notizie non sempre verificate…. preciso che conosco abbastanza bene il Consorzio Stradale Ghirlanda Schiantapetto , il suo statuto, funzionamento, ruoli ecc……e costi