Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sbagliano il cassonetto dei rifiuti: pioggia di multe

Più informazioni su

GROSSETO – Cittadini indisciplinati nella raccolta differenziata e fioccano le multe. Su 15 persone fermate dal nucleo operativo antidegrado della Polizia municipale, ben 10 hanno commesso l’infrazione di gettare rifiuti oggetto di raccolta differenziata nei cassonetti per l’indifferenziata. I controlli sono stati effettuati in due giorni, da parte degli agenti in borghese che hanno monitorato il parcheggio che costeggia la ferrovia, in via Montelabro.

L’operazione si era resa necessaria dopo le numerose segnalazioni giunte da parte dei cittadini che avevano notato questa cattiva abitudine. Esposti, telefonate e lamentale sui social network, hanno indotto la Polizia municipale a rendere subito efficace l’azione di controllo.

Dato particolare emerso in base ai verbali, è quello riguardante la residenza dei cittadini indisciplinati. Sui 10 casi sanzionati, infatti, ben 9 riguardano persone che risiedono nel quartiere di Barbanella, proprio dove è in vigore la raccolta dei rifiuti porta a porta. Nei prossimi giorni la Polizia municipale intensificherà ancora di più i controlli, estendendoli anche ad altre zone della città.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Daniele72

    Io sono uno dei 9 di Barbanera multati, ho sbagliato e pago, ma vogliamo farci una domanda? Perché tanta gente opta di caricarsi in macchina il sudicio per andarlo a buttare a chilometri di distanza invece di buttarlo sotto casa? Per quanto mi riguarda la risposta non è la non disciplina o la mancanza di senso civico, come qualche perbenista potrebbe facilmente dire, è semplicemente che la raccolta differenziata così come è stata concepita è una cagata pazzesca. Sono stati fatti dei cassonetti solo per i negozianti; se avessi dei cassonetti sotto casa e potessi andare a buttare i rifiuti quando voglio, senza dovermeli tenere per forza in casa 2 giorni, sarei ben felice di essere disciplinato. I cassonetti che prima erano per strada adesso sono dentro le nostre abitazioni e le strade sono disseminate di mastelli e sacchi dei rifiuti, domanda: non sarebbe meglio rimettere i cassonetti e intensificare la raccolta? Chi non ha un terrazzo, deve tenersi i rifiuti in casa una settimana? Beati questi amministratori che probabilmente hanno una casa con il giardino, ma non tutti sono così fortunati!