Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Cudere fanno esperienza, anche affrontando le prime difficoltà

Più informazioni su

GROSSETO – «Per le Cudere da una parte è stato bello iniziare, Dall’altro però le difficoltà sono state tante». Questo il commento del presidente dei Veterans Stefano Busisi, quando parla della stagione della formazione femminile di “Flag Football” della società grossetana. «Nonostante tutto, siamo riusciti a tirare su un bel gruppo di atlete e iscrivere per la prima volta un team di Grosseto ad un campionato di flag football femminile – prosegue il massimo dirigente del sodalizio maremmano -. Per noi e per le ragazze è stata una autentica scommessa, ma devo ringraziare soprattutto le nostre atlete e tutto lo staff che le ha seguite in questa avventura nel campionato italiano. Come sapete i mezzi sono pochi e le risorse ancora meno, ma l’importante era esserci per iniziare questa nuova avventura».

In totale, oltre alle biancorosse sono sette le squadre iscritte al campionato italiano. Il movimento è costantemente in crescita e questo fa ben sperare per il futuro. Le maremmane, fra le altre cose, possono vantare una ampia rosa di atlete, grazie all’aiuto e alla preziosa collaborazione della Polisportiva Olimpia che ha dato in prestito tre giocatrici, che sono andate ad infoltire la rosa delle atlete dei Veterans. Nel prossimo fine settimana a Ferrara si giocherà il secondo bowl divisionale per il girone continentale con le Cudere che cercheranno di limitare i danni confrontandosi con le altre formazioni come Lynx 65ers, Panthers Parma, Pink Elephants Catania, Ranzide Trieste e Vipers Girls. Dopo la prima giornata la classifica vede al comando Ranzide Trieste. Le Cudere non sono ultime. L’appellativo di fanalino di coda è andato alle Vipers Girls.

Le ragazze grossetane però nel frattempo non sono state con le mani in mano, ma hanno organizzato un torneo di beach flag, diventato ormai nel tempo una tradizione e una sorta di ritrovo. E’ stata una bella giornata con quattro squadre iscritte: tre grossetane e una pisana. Il torneo di beach flag, aveva una doppia valenza. Dopo l’esondazione del fiume Ombrone e il conseguente allagamento dell’impianto sportivo di Istia d’Ombrone il “Vets Field”, dare visibilità al movimento, farsi sentire e far vedere che i Veterans esistono e sono una realtà consolidata che pratica più attività. La seconda riguarda gli aiuti economici. C’è da rimettere in funzione l’impianto sportivo distrutto dall’acqua del fiume e ricomprare tutte le attrezzature.

Venerdi 25 settembre alle ore 19,30 le Cudere, tutto lo staff insieme ai Veterans, si presenterà ai tifosi, appassionati e amici al “Bar Montanelli”, uno degli sponsor della formazione femminile per la presentazione ufficiale delle maglie da gioco del primo campionato e per fare conoscere le ragazze. Al termine si potrà brindare ai successi della società del presidente Busisi e fare un augurio di in bocca al lupo alle ragazze alla vigilia della trasferta di Ferrara.

Questo il coaching staff delle Cudere: hc Roberto Matta, def coordinator Luca Barellini, off coord Luca Leonardelli, def coach Giacomo Daviddi. Accompagnatori\ Assistenti: Stefano Volandri, Gennaro Riemma, Vladimir Bemmo Pogo, Marco Corsini. Formazione Cudere:G. Bardi, L.Barellini, M.Corsini , C. Cortesi, R. Di Nardi, E.Gioia, L. Leonardelli, A.Mancioppi, T.Menichetti, I.Neri, M.Neri, C.Niccolini, I.Parrucci, G.Petrucci, G.Sacchini, I.Simoni, S.Siveri, A.Sorresina, J.Tonini, L.Venturi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.