Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ufficio aperto a Ravi. Visita del sindaco: «Difenderemo i cittadini sempre»

RAVI – L’ufficio postale di Ravi è di nuovo aperto. Questa mattina, primo giorno di apertura settimanale, lo sportello è tornato operativo come disposto dall’ordinanza del Tar della Toscana che ha stoppato in via cautelare il piano di riorganizzazione di Poste Italiane.

L’ufficio era stato chiuso lo scorso 7 settembre così come altri uffici anche in provincia di Grosseto, ma la decisione del Tar ha congelato i piani aziendali almeno fino al prossimo 7 ottobre quando in udienza il Tribunale amministrativo deciderà se accogliere in modo definitivo la richiesta di sospensiva avanzata dal Comune di Gavorrano.

E questa mattina per sincerarsi dell’effettivo rispetto da parte di Poste del provvedimento che le intimava di riaprire l’ufficio, il sindaco Elisabetta Iacomelli insieme al vice sindaco Giulio Querci ha fatto visita a Ravi.

«Con piacere – spiegano sindaco e vice sindaco – abbiamo preso atto che l’azienda ha provveduto ad adeguarsi alle disposizioni del TAR Toscana. Il percorso fatto fino ad oggi ha visto il nostro Comune sempre in prima linea per difendere i cittadini di Ravi ed il loro diritto ad avere un servizio essenziale nella frazione».

«Un percorso fatto di atti concreti – aggiungono -, iniziato a Marzo quando con una delibera di Giunta si aderiva insieme a molti altri Comuni al ricorso presentato sotto il coordinamento di Anci ed Uncem. Proseguito nelle sedi appropriate e sempre nell’interesse dei cittadini non facendo mai mancare la presenza dell’Amministrazione alle manifestazioni unitarie».

E la battaglia contro le chiusure intanto continua. Domani a Firenze è in programma un incontro per trovare una soluzione ai tagli imposti da Posta. «Domani saremo a Firenze – spiegano – insieme ai rappresentanti di altri comuni e per partecipare all’assemblea dei sindaci indetta a Firenze per cercare una soluzione comune».

Intanto, nonostante la riapertura, questa mattina si sono riscontrati alcuni disservizi legati ai terminali impiegati nello sportello. «Per cause tecniche – aggiungono sindaco e vicesindaco – l’ufficio era temporaneamente impossibilitato a svolgere varie operazioni, causa dei problemi sembra derivare dalla mancanza di collegamenti alla rete. Parlando con i cittadini presenti è emerso che tale ennesimo disagio si ripete nel tempo. Postedeve garantire il corretto funzionamento dell’ufficio e fare in modo che non si verifichino ulteriori disagi per gli utenti. In caso contrario anche su questo fronte tuteleremo i cittadini in tutti modi possibili, agendo con tutti i mezzi a nostra disposizione».

A breve intanto l’amministrazione di Gavorrano tornerà a Ravi per incontrare la i cittadini. «Stiamo organizzando una iniziativa pubblica per mettere a conoscenza gli abitanti di Ravi di tutti gli sviluppi del ricorso e tenerli correttamente informati su una questione fondamentale, sulla quale non servono tensioni e divisioni ma un’azione concreta di contrasto da parte di tutti. A tale iniziativa parteciperà il Capogruppo in Consiglio Regionale Leonardo Marras.

»

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.