Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Campionato italiano classi olimpiche: Bissaro e Sicouri in testa nel Nacra 17

NAPOLI – Giornata lunga, intensa e soprattutto molto soddisfacente a Napoli, dove finalmente, dopo due sfortunati giorni in cui il vento si era fatto vivo a tratti, consentendo solo ieri la disputa di una serie di regate ma non per tutte le classi, gli oltre 250 atleti impegnati nel Campionato italiano classi olimpiche hanno incontrato condizioni meteo all’altezza della fama del golfo partenopeo. Vento e regate, quindi, per tutte le undici classi impegnate nella rincorsa agli ambiti titoli italiani.

Si tratta, a tutti gli effetti, della prima giornata “piena” di questo Campionato organizzato da un Comitato coordinato dalla V Zona Fiv e formato dai tre Circoli nautici più antichi della città (Circolo del Remo e della Vela Italia, Reale Yacht Club Canottieri Savoia e Club Nautico della Vela) con sede a Santa Lucia, una giornata che era iniziata come le precedenti, con afa, foschia e bonaccia a farla da padrone, per poi trasformarsi, a metà pomeriggio e con gran parte delle flotte già in acqua da diverse ore, nell’esatto opposto, con una brezza tra gli 8 e i 10 nodi che ha fatto la gioia di partecipanti, organizzatori e pubblico, consentendo a tutte le classi di disputare tutte le regate in programma nella giornata.

In acqua anche Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, quest’ultima tesserata della Compagnia della Vela Grosseto, che nella classe Nacra 17 hanno subito preso il comando, collezionando quattro primi posti e un secondo, nelle cinque regate finora disputate. Alle loro spalle inseguono Porro-Micol e Bressani-Banti. Di seguito la classifica delle prime posizioni.

Nacra 17: 1. Bissaro-Sicouri (2-1-1-1-1); 2. Porro-Micol (1-2-5-2-2); 3. Bressani-Banti (3-3-2-3-3).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.