Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuole Chelli: Paola Biondo preside unica della scuola media Madonna delle Grazie e dei licei classico e scientifico

GROSSETO – Passaggio di testimone alla presidenza della scuola media paritaria “Madonna delle Grazie” gestita dalla Fondazione Chelli: la professoressa Paola Lubrina Biondo, attuale preside dei licei classico e scientifico “Chelli”, assume anche la presidenza delle medie, raccogliendo l’eredità della collega Barbara Bernardini, che ha coordinato le attività didattiche nell’ultimo triennio e che lascia per intraprendere altre scelte professionali.

A partire dal nuovo anno scolastico, dunque, la preside Biondo sarà coadiuvata da due vice presidi: la professoressa Paola Loffredo, insegnante di spagnolo, per la media “Madonna delle Grazie”, e la professoressa Silvia Fastelli, insegnante di filosofia e storia, per i licei “Chelli”.

“Ringraziamo di tutto cuore la professoressa Bernardini – dicono il presidente della Fondazione, Giulio Borgia, e il direttore Alessandro Vergni – per il grande lavoro svolto in questi anni nella scuola media, prima come insegnante e poi come coordinatrice delle attività educative e le auguriamo un percorso professionale ricco di nuove soddisfazioni. Al contempo ringraziamo la preside Biondo che, dopo attenta valutazione, ha accettato la proposta della Fondazione di assumere questo nuovo incarico, sicuramente impegnativo, ma siamo certi che questa nuova formula organizzativa consentirà continuità con quanto percepito da tutti noi come valore delle nostre scuole, che ormai da vent’anni arricchiscono qualitativamente l’offerta educativa per molte famiglie del nostro territorio. Quella delle scuole paritarie a Grosseto è e vuole continuare ad essere una presenza che arricchisce di risposte la sfida educativa che oggi più di ieri chiede alleanze e collaborazione fra quanti hanno a cuore sul serio quell’ecologia integrale di cui Papa Francesco parla nell’enciclica Laudato si’. Egli scrive che ‘non ci sarà una nuova relazione con la natura senza un essere umano nuovo. Non c’è ecologia senza un’adeguata antropologia’. Considerazioni sulle quali si possono ritrovare tanti uomini e donne che, anche da cammini diversi, si sentono impegnati a tirar fuori l’umanità bella che c’è e che abita il cuore di tanti ragazzi e giovani”, concludono.

Accanto alla scuola media e ai licei paritari, la Fondazione Chelli gestisce anche la scuola dell’infanzia San Giuseppe, per un totale di oltre 200 studenti dai 3 ai 19 anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.