Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aziende, sgravi importanti per chi investe in sicurezza. Ecco come chiederli

GROSSETO – Chi investe in sicurezza risparmia. Si potrebbe riassumere così l’opportunità che offre il 2015 alle aziende «Le aziende che nel corso dell’anno 2015 hanno messo (o metteranno) in atto interventi per accrescere le condizioni di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro (interventi aggiuntivi rispetto a quelli previsti dalla legge) – afferma Renzo Alessandri direttore Cna – potranno utilizzare la modulistica pubblicata dall’INAIL per chiedere una riduzione del tasso di premio applicato dall’Istituto di assicurazione. Si tratta di un incentivo “pesante”, dal momento che la riduzione del tasso (e conseguentemente del “premio” da pagare), calcolato in base al numero dei lavoratori occupati, può raggiungere addirittura il trenta per cento».

«Le aziende interessate, per poter beneficiare della riduzione – prosegue Alessandri -, dovranno: essere in regola con gli obblighi contributivi, assicurativi e con le disposizioni obbligatorie in materia di prevenzione infortuni e di igiene del lavoro;  essere operative da almeno due anni;  aver eseguito, nel corso del 2015, interventi di miglioramento delle condizioni di igiene e sicurezza individuati nel modello (autocertificato) approvato e pubblicato dall’Istituto per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro».

«Le richieste dovranno essere presentate on line, utilizzando il sito internet dell’INAIL, entro il 2 marzo 2016. Di conseguenza, tutti coloro che hanno già messo in atto gli interventi di miglioramento dovranno presentare, entro il suddetto termine, il modello autocertificato.

Coloro che non avessero invece ancora attuato tali interventi, ma che avessero in animo di farlo, potranno metterli in atto (completandoli) entro la fine dell’anno per presentare la richiesta di riduzione entro lo stesso termine.  Trattandosi di un incentivo importante – precisa Alessandri –  si invitano le aziende a prestarvi la massima attenzione. L’Ufficio Ambiente & Sicurezza della CNA, in ogni caso, è come sempre a disposizione delle imprese: per pianificare gli interventi, per predisporre la richiesta di riduzione e per inoltrarla».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.