Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In città il nuovo pozzo per il verde pubblico: servirà 600 utenti

Più informazioni su

GROSSETO – È stato presentato questa mattina il nuovo pozzo per il verde pubblico realizzato dal comune di Grosseto nella zona di Verde Maremma nell’area dei giardini tra via Platino e via Argento. Sarà attivo dal 17 settembre e potrà servire fino a 600 utenze con una erogazione media di venti litri al secondo.

Per realizzarlo sono stati investiti circa 50 mila euro. «Il pozzo – spiegano dalla ditta Marconi che ha eseguito l’opera – attinge alla falda presente a meno 75 metri dal piano di campagna ed è stato costruito tenendo conto di tutte le norme attuali sul rispetto dell’ambiente».

«Un’opera di alta qualità – dice il vicesindaco Paolo Borghi – che è stata realizzata da una azienda grossetana che lavora in tutta Italia e che è leader in questo settore. Questo è il secondo intervento che Sistema, la società partecipata del comune di Grosseto, mette a punto in città. Siamo già intervenuti nella zona di via Orcagna adeguando un pozzo già esistente». In totale sono circa 400 mila euro che Sistema in questi anni ha investito in città per adeguare gli impianti pubblici che forniscono acqua per le aree verdi.

Adesso per qualche giorno il pozzo rimarrà in fase di rodaggio, poi dal 17 settembre sarà attivo. «L’invito che facciamo ai cittadini è quello di censirsi direttamente con Sistema in modo da poter usufruire del pozzo anche per l’irrigazione dei giardini privati. Questo è un servizio che il comune mette a disposizione dei privati purché gli utenti siano in regola».

Dall’inizio del nuovo corso, cioè la gestione di Sistema dei pozzi pubblici, sono già migliaia gli utenti che sono stati censiti e che usufruiscono di questo servizio messo a disposizione dal Comune.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.