Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rome Tevere Remo si aggiudica il 2K Team Racing

Più informazioni su

PORTO ERCOLE – In 54 regate il Rome Racing Tevere Remo, capitanato da Saverio Ramirez, ha portato a casa la vittoria della serie di Cala Galera dell’evento internazionale di 2k Team Racing organizzato dal Circolo Nautico e della Vela Argentario lo scorso week end: “sono stati 3 giorni molto intensi dove abbiamo avuto molta fortuna con il meteo che ci ha consentito di chiudere un buon numero di regate – dichiara Saverio Ramirez Le sfide sono state seriamente impegnative perché i team erano tecnicamente molto validi e molto vicini, quindi le regate sono state combattute fino all’ultimo. Sono molto contento del nostro risultato sia per la vittoria della serie sia per averla spuntata sul fortissimo team inglese di Serpentine. Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, poi è stato perfetto nell’organizzazione e quindi il bilancio della nostra trasferta è davvero positivo” .

In tre giorni i team hanno affrontato condizioni meteo molto diverse – dice Massimo Mariotti direttore sportivo del CNVA – nel primo i team hanno regatato fino alle 18.00 con nuvole, libeccio e onda, nel secondo giorno la pioggia è svanita nelle prime ore della mattina lasciando il campo libero per la disputa di tutte le prove previste con un bel vento di maestrale virato a libeccio instabile nel tardo pomeriggio. Le regate della terza giornata sono state disputate davanti alla sede del Club consentendo a tutti di poterle vedere dalla terrazza del Circolo. E’ stato interessante osservare come si siano delineate in breve le posizioni di testa e coda, mentre quelle centrali sono state molto combattute tanto che il team del CNVA ha chiuso al quarto posto pari punti con lo Yacht Club Costa Smeralda al terzo”.

Filippo Molinari, presidente della classe 2k Team Racing e capitano del team YCCS nota che “ la partecipazione internazionale dei team inglese e olandese non era affatto scontata, livello tecnico dei team è cresciut,e ci stiamo allineando su una media di età molto più giovane . Per questo sono molto soddisfatto delle regate all’Argentario dove il CNVA si è dimostrato all’altezza in tutto, anche nel dare assistenza al nostro timoniere, Alberto Signorini, che durante la strambata nell’ esecuzione di una penalità ha subito un trauma alla testa causato dal boma. Prontamente Mariotti e il Circolo sono intervenuti portando Signorini all’ospedale di Orbetello in ambulanza. Lì sono state effettuate due TAC di controllo e Alberto è stato tenuto in osservazione per una notte. Per fortuna non ci sono conseguenze, ma l’assistenza del Club è stata davvero repentina. Federica Sciuto ha poi sostituito Alberto al timone, ma non aveva ancora acquisito la necessaria sintonia con il timoniere dell’altro equipaggio”.

Claudio Boccia, presidente del CNVA si è molto divertito ad osservare queste veloci sfide: “abbiamo chiuso un altro evento di livello, dopo le regate dei Melges e ci apprestiamo a mettere in acqua le sfide tra gli ordini professionali, il 19 settembre, per poi dare il via al Campionato Invernale con la nuova Coastal Race, formula per la quale stiamo ricevendo molte richieste di informazioni. Mentre continuiamo al lavorare per crescere in termini di numeri e di livello, le attività sportive del Club stanno velocemente riprendendo quota”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.