Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caos poste, dopo l’ordinanza Tar ecco gli uffici che resteranno comunque chiusi

GROSSETO – Roccalbegna è già chiuso, Pereta e Montorgiali lo resteranno da domani, come anche Ravi. La battaglia dei sindaci contro Poste non è ancora vinta. Per quegli uffici per cui, per motivi di tempo, la discussione sulla sospensiva è stata rinviata, Poste non ha avuto pietà. «Sono andato a controllare e Roccalbegna, che aveva oggi il giorno di apertura è chiuso» afferma il sindaco Massimo Galli. Stessa sorte toccherà nei prossimi giorni a Magliano e Scansano. Come confermano i sindaci Diego Cinelli e Sabrina Cavezzini che hanno avuto già comunicazione da Poste in tal senso.

Situazione differente invece per Borgo Carige, a Capalbio, dove il ricorso è stato discusso, ma si attendono i tempi di notifica e quindi nel frattempo l’ufficio resta chiuso. Aperti invece Talamone, nel comune di Orbetello, Torniella a Roccastrada e Buriano, nel comune di Castiglione della Pescaia, il cui sindaco Giancarlo Farnetani, stamani, assieme ad una 30ina di cittadini si è presentato davanti alle poste «Ci è voluto un po’ di tempo per riavviare tutti i terminali ma l’ufficio è aperto – afferma Farnetani -. Anche perché sabato mattina, con il nostro avvocato, abbiamo notificato la sentenza a Poste e presentato diffida a chiudere l’ufficio e che in quel caso lo avremmo considerato interruzione di pubblico servizio».

«Poste ha evidentemente scelto di andare al muro contro muro – commenta l’avvocato Gabriele Melani parlando della chiusura – la sospensiva vale ovviamente solo per i comuni per cui è stata diuscussa, ma era auspicabile da parte di poste, vista la decisione presa quattro giorni fa dal tribunale per gli altri comuni. Ovviamente valuteremo eventuali ipotesi risarcitorie». Intanto l’avvocato sta preparando i ricorsi anche per questi comuni che saranno presentati a breve.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.