Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piano Poste sospeso dal Tar, Rossi: «Ora aprire il confronto»

FIRENZE – “Un bel successo dei Comuni e della Regione insieme, che rende ancora più significativa e importante la nostra proposta a Governo e Poste di trovarci quanto prima attorno ad un tavolo per trovare una soluzione definitiva, che tenga conto delle esigenze di razionalizzazione degli uffici, ma nello stesso tempo venga incontro anche alle esigenze dei cittadini”.

Così il presidente della Regione Enrico Rossi ha commentato la decisione con cui il Tar della Toscana ha accolto la richiesta di sospensiva della chiususra degli uffici presentata da alcuni Comuni toscani.

“La decisione viene incontro alle nostre richieste – prosegue Rossi – proprio nei giorni scorsi avevo infatti sollecitato il governo a chiedere a Poste di non chiudere gli uffici prima di aver raggiunto un accordo. La decisione del Tar ci mette nelle condizioni di lavorare in questa direzione”. La Regione aveva già ricordato all’amministrazione di Poste di essere pronta a rivedere le convenzioni in essere, mettendo a gara i servizi postali.

“Se i vertici di Poste vogliono mantenere un canale privilegiato nel lavoro con le amministrazioni pubbliche – ha spiegato Rossi – sono tenuti ad ascoltare le istanze che i cittadini di tante zone disagiate hanno fatto arrivare loro attraverso la Regione e i Comuni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.