Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Forestali amiatini senza stipendio da sei mesi, Mugnai: «La Regione batta un colpo»

AMIATA – Sono 24 gli addetti alla manutenzione del patrimonio forestale a cui l’Unione dei Comuni montani dell’Amiata grossetana non versa lo stipendio da ben sei mesi. Perché? Lo vuol sapere il Presidente di Forza Italia in Consiglio regionale Stefano Mugnai, che su questo ha appena depositato un’interrogazione alla giunta regionale.

«Ritengo doveroso – spiega Mugnai anche nel suo atto – controllare che enti di secondo livello, finanziati dalla Regione Toscana, assicurino il pagamento degli stipendi ai propri dipendenti, alcuni dei quali appartenenti alle categorie speciali». Non solo: «L’Unione dei Comuni montani dell’Amiata grossetana si trova in una situazione di ‘caos istituzionale’ simile a quella del Casentino – spiega Mugnai – con il Presidente dell’Unione, il Sindaco di Castel del Piano Claudio Franci, che ha recentemente passato il timone al Sindaco di Arcidosso e la richiesta ufficiale del Comune di Cinigiano di uscire dall’Unione, strada che stando ai rumors, pare anche altri Comuni si stiano accingendo ad imboccare. Anche per questo si rende necessario verificare l’efficacia delle politiche dell’Unione sulle funzioni delegate. Soprattutto per scongiurare riverberi infausti sui dipendenti, come nel caso del mancato pagamento degli stipendi ai 24 operai forestali».

I quesiti vertono proprio su questi temi. Innanzitutto il capogruppo azzurro sottopone all’attenzione della giunta la questione retributiva dei lavoratori, poi passa agli aspetti istituzionali domandando di conoscere «il risultato di gestione a consuntivo 2014, per altro non indicato sul sito istituzionale dell’Ente montano», «come la giunta valuti la gestione delle funzioni delegate dell’Unione dei Comuni montani dell’Amiata grossetana degli ultimi due anni,  e nello specifico sulla delega alla forestazione», «quale sia la quota di risorse economiche trasferita all’Unione da parte della Regione e quando sia stato effettuato l’ultimo trasferimento e se sia stato effettuato per i nove mesi del 2015».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.