Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lavoro, Rossi spinge l’autostrada: «per rilanciare l’occupazione serve anche la Tirrenica»

FIRENZE – Cosa occorre per ridurre ulteriormente la disoccupazione in Toscana? La domanda arriva dai giornalisti mentre Rossi illustra i dati positivi sul lavoro dell’Istat. E la risposta non si fa attendere. “Occorrono investimenti pubblici e privati. Servono serie politiche keynesiane di sostegno anche alla domanda – spiega il presidente della Toscana -. Servono forme di detassazione sulle nuove assunzioni e sugli investimenti”.

E poi c’è il ritardo infrastrutturale da colmare, su cui Rossi chiama il Governo nazionale ad onorare gli impregni presi. “Ci abbiamo lavorato molto per tutta la passata legislatura – dice – ed ora mi aspetto di raccoglierne i frutti.” Quattro i fronti elencati dal presidente della Toscana: la terza corsia sull’A11 e sull’A1 dove ancora manca, il mancato collegamento diretto della Firenze-Siena all’Autostrada del Sole con un cantiere fermo da tempo, la Tirrenica da Rosignano a Civitavecchia e il sottoattraversamento ferroviario di Firenze, capace di liberare spazio sui binari e in stazione per i treni dei pendolari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.