Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Via Sanzio, Marrini: «Dal comune promesse non mantenute»

Più informazioni su

FOLLONICA – «Come spesso accade la giunta di centrosinistra dopo grandi annunci non dà seguito alle promesse. Così fu detto all’epoca del governo Baldi che via Sanzio (lato clinica veterinaria) sarebbe stata asfaltata e collegata a via Leopardi, in modo da alleggerire il traffico su via Massetana dopo la realizzazione del Parco Centrale. Eppure l’opera sta per essere conclusa, anche in questo caso in ritardo netto rispetto agli annunci dell’amministrazione che aveva assicurato l’inaugurazione a fine luglio, e ancora via Sanzio è nelle stesse condizioni di sempre». Così Sandro Marrini, consigliere comunale di Forza Italia, interviene sulla vicenda di via Sanzio a Follonica.

«L’asfalto arriva fino a metà della strada, la polvere e il buio sono all’ordine del giorno e non solo. I cipressi che costeggiano la via sono in evidente stato di abbandono, l’asfalto e la terra sono pieni di buche, non esiste pulizia e le deiezioni dei cani sono ovunque – aggiunge Marrini -. Visto che già il Parco Centrale risulta essere un’opera che non piace ai cittadini e che presenta molte lacune strutturali, fatto che comporterà ulteriori spese da parte del Comune e quindi dei cittadini, almeno si pensi a rendere la viabilità migliore e a tenere in uno stato decente le vie che contornano quel mega spiazzo che di parco ha veramente poco».

«Nonostante le segnalazioni, i suggerimenti e le critiche, la giunta di centrosinistra continua a commettere errori per quanto riguarda l’intervento degli interventi, presentato come la svolta decisiva per la città del Golfo – conclude Marrini -. A volte servirebbe semplicemente il buon senso e non andare avanti ad occhi chiusi».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.