Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Parigi-Brest-Parigi: 1230 chilometri in sella alla bici. Impresa di due grossetani

Più informazioni su

GROSSETO – Impresa di due maremmani del Triathlon Grosseto impegnati nelle “randonnèe”, ovvero le gare ciclistiche di lunghissima distanza. Guido Petrucci e Lido Feri, si sono cimentati nella più famosa e massacrante corsa europea della categoria: la Parigi-Brest-Parigi.

Partenza appunto da Parigi, giro di boa sulla costa atlantica a Brest dopo 618 chilometri, e ritorno per complessivi 1.230 km da percorrere in solitaria con la propria bici e in totale autosufficienza. I due grossetani si sono uniti agli altri italiani iscritti alla competizione il giorno precedente la partenza a Parigi.

I due portacolori grossetani dopo una partenza di gruppo si sono separati seguendo ognuno il proprio passo. Petrucci autore di una partenza molto positiva è riuscito a compiere il percorso di andata in appena 24 ore e 7 minuti percorrendo i 618 km in solitario alla media di oltre 25,5 km orari. Nel tragitto di ritorno il “superman” maremmano ha leggermente abbassato la media con l’intento di amministrare le forze e concedendosi addirittura il lusso di pochissime ore di sonno, mantenedo delle medie di tutto rispetto vista la durezza del percorso e la presenza di un vento costante.

Inoltre quest’anno la manifestazione è stata caratterizzata da cambi climatici molto repentini: i corridori hanno percorso l’intero tragitto passando dai 30 gradi del pomeriggio della partenza agli 8 gradi della notte. Malgrado tutto Petrucci ha concluso la propria impresa in 59 ore e 40 minuti riuscendo ad abbassare il suo precedente record di circa mezz’ora.

Grandissima prestazione anche per Lido Feri che ha concluso la sua impresa cercando di imprimere un ritmo costante alla sua azione nell’arco della gara presentandosi alle porte di Parigi dopo 77 ore e 19 minuti. Dopo il meritato riposo e l’immancabile birra di fine gara, gli atleti maremmani si sono concessi una breve vacanza in attesa dei prossimi impegni che vedranno Guido Petrucci partecipare alla gara madre nella disciplina del Triathlon, l’Ironman di Barcellona i primi di ottobre.

L’attività del Triathlon Grosseto rientrerà nel pieno regime nei primi giorni di settembre dopo un periodo di scarico e di riposo in attesa delle prossime gare, tra le quali i campionati italiani a squadre e assoluti di Riccione, competizione sulla quale tutta la dirigenza e lo staff tecnico ripone buone speranze per ottenere risultati di rilievo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.