Quantcast

Campagna abbonamenti, Borghi: «Prezzi popolari, c’è voglia di coinvolgere»

GROSSETO – «E’ cominciata la campagna abbonamenti del Grosseto calcio che ha agito nuovamente con il corretto obiettivo del coinvolgimento della città. La scelta di una politica dei prezzi decisamente popolare è infatti il segnale di come la nuova società stia cercando nei propri tifosi la forza per fare bene. Tutti gli appassionati della città hanno l’occasione di mostrare il proprio attaccamento ad una squadra che parte con grandi ambizioni e tanto entusiasmo». Il vicesindaco di Grosseto Paolo Borghi esprime apprezzamento per la scelta effettuata dall’F.C. Grosseto del presidente Massimiliano Pincione, nell’ottica di aprire la squadra alla città e ai tifosi anche attraversi prezzi modici degli abbonamenti.

«Abbiamo fatto un lungo percorso che ha visto l’amministrazione tenere un comportamento lineare e lucido. Abbiamo chiesto garanzie e le abbiamo ottenute. Abbiamo chiesto serietà e vicinanza concreta agli appassionati grossetani e la risposta è stata quella che speravamo – prosegue Borghi -. Quindi abbiamo iniziato un cammino di reciproca trasparenza con la nuova realtà sportiva. Adesso tutti allo stadio perché a parlare sia finalmente sempre e solo il campo».

Commenti