Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’acquario comunale si apre alla città: domani l’incontro con il club subacqueo

Più informazioni su

GROSSETO – Altro evento all’Acquario comunale domani, giovedì 20 agosto, a partire dalle 21, con un incontro pubblico sul soccorso della fauna in difficoltà, relativo all’attività del Servizio Conservazione della Natura U.P. Attività Faunistico Venatorie della Provincia di Grosseto in collaborazione con il CRASM (Centro Recupero Animali Selvatici della Maremma) di Semproniano.

L’iniziativa fa parte di una serie di eventi (“Aperto per ferie”) promossi dal “Centro subacqueo grossetano” in collaborazione con il Comune, la Provincia di Grosseto e la Guardia Costiera presso l’Acquario comunale per tutto il mese di agosto; a partire dalla mostra fotografica sempre ospitata nella suggestiva struttura all’interno delle Mura presso il Vallo degli Arcieri e aperta fino al prossimo 30 agosto.

Martedì 25 agosto previsto, sempre a partire dalle 21, un Focus sulle Procedure di emergenza in mare (con la Guardia Costiera e il Comandante Tullio Arcangeli), uno sull’inquinamento e l’impatto ambientale del caso Concordia (con l’ecologo Maurizio De Pirro) e, a seguire, la presentazione del libro “Le voci della Concordia, Le emozioni, il dolore, i ricordi, la ricerca della verità. Parlano i protagonisti” con l’intervento di Guido Fiorini.

E ancora giovedì 27 agosto, dalle 21, l’incontro pubblico sull’emergenza tartarughe marine (con le relazioni di ricercatori come Luana Papetti, Letizia Poggioni e Tommaso Campani) sull’interazione tra uomo e tartaruga e, in generale, sull’attività del centro di recupero.

Domenica 30 l’evento di chiusura della mostra, a partire dalle 19, con una serata di degustazione di vino abbinata ad assaggi di pesce povero. L’ingresso sarà ad offerta (minimo 15 euro) e il ricavato verrà utilizzato per l’acquisto di una nuova vasca preliberazione da 10mila litri per le tartarughe marine. Inoltre la mostra è utile anche per promuovere il progetto per la creazione della web-app “AmbienteMareMaremma” utile alla divulgazione scientifica degli ecosistemi e delle emergenze ambientali della fascia costiera della Provincia di Grosseto, cofinanziamento dell’iniziativa Be@ctive promossa dall’Upi (Unione delle Province d’Italia) e finanziata dall’ANG (Agenzia Nazionale Giovani).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.