Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

F.C. Grosseto Academy: il progetto sul vivaio biancorosso

GROSSETO – Nasce il progetto F.C. Grosseto Acadey, dedicato al settore giovanile biancorosso. Il responsabile del settore giovanile Rodolfo Mirri, ha illustrato il progetto che inizialmente si baserà, in questa stagione, su cinque categorie giovanili. Alla guida del 2004 ci sarà Enzo Galli, coadiuvato da Roberto Gafà, mentre i 2003 sono stati assegnati ad Andrea Battistini. La categoria dei Giovanissimi avrà come allenatore David Stefani, con la collaborazione di Franco Marcello. Gli Allievi, invece, sono stati assegnati ad Alessio Bifini, mentre la Juniores Nazionale sarà guidata da Luciano Luzzetti. Completano l’organico Giampaolo Gorelli, nelle vesti di coordinatore del settore giovanile e il segretario Massimo Rotunno. Per i Giovanissimi e gli Allievi è già stata inoltrata la domanda in federazione per partecipare ai campionati regionali, ma una risposta certa ancora non è arrivata alla società.

Tornando all’organico Mirri spiega che: «Ci manca ancora un medico da destinare al settore giovanile e un fisioterapista, ma la nostra volontà è quella di completare il quadro al più presto. C’è da lavorare molto, ma siamo fiduciosi anche perché alla prima riunione di qualche giorno fa, si sono presentati 80-90 genitori, interessati a portare i propri figli dentro l’Academy».

La novità sostanziale riguarda non solo l’aspetto tecnico, ma anche l’andamento scolastico che sarà termine di valutazione importante da tenere in considerazione nel progetto. «La volontà non è solo quella di avere ragazzi bravi sotto il profilo tecnico – aggiunge Mirri -, ma anche dal punto di vista del rendimento scolastico. Abbiamo per questo fissato, come limite, la media del 7».

Una novità interessante per un settore giovanile che non farà repubblica a sé, avrà un’autonomia economica, ma non sarà completamente distaccato dalla prima squadra: «La massima soddisfazione è quella di avere giovani che crescano nel nostro vivaio per arrivare alla prima squadra – precisa Mirri – in modo da costruire il famoso “serbatoio” di giocatori fatti in casa».

Una sfida che Giampaolo Gorelli, nuovo collaboratore del settore giovanile, intende accettare: «Torno al Grosseto dopo 19 anni – dice -. Ho trovato una società con le idee chiare e quindi ci sono i presupposti per lavorare bene. Tra le novità introdotte ci sarà quella di una scuola calcio che calcherà anche il manto erboso dello Zecchini. Credo sia una soddisfazione in più per tutti i giovani».

Piuttosto la società cerca anche nuovi impianti sportivi sui quali svolgere l’attività del settore giovanile. Oltre al Palazzoli e allo Zecchini servono altre strutture da trovare in sinergia con l’amministrazione comunale. Intanto la F.C. Grosseto Academy ha già una sua pagina Facebook da consultare, mentre per informazioni è possibile inviare una e-mail all’indirizzo info@fcgrossetoacademy.it, oppure telefonare al 371-1810708.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.