Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ritratti di Maremma: inaugurata la mostra fotografica “Cosa e l’Ager cosanus”

Più informazioni su

GROSSETO –  Lo splendido scenario dell’area archeologica di Cosa è stato teatro venerdì sera di un suggestivo evento: il concerto di Naomi Berrill per voce e violoncello ha preceduto l’inaugurazione della mostra fotografica “Cosa e l’Ager cosanus”, seguita da una degustazione di prodotti tipici biologici offerti dall’azienda La Selva.

La mostra fotografica “Cosa e l’ager Cosanus”, nella sede del Museo Archeologico Nazionale di Cosa ad Ansedonia, illustra la città e il suo ampio territorio, che si spingeva dalla valle dell’Albegna fino al torrente Tafone e all’interno fino a Marsiliana, ricchissimo di resti monumentali e oggetto di studi approfonditi almeno dalla metà del ‘900 che costituiscono uno dei temi più affascinanti dell’archeologia della provincia di Grosseto. Le fotografie dell’Archivio sono integrate dalla documentazione conservata negli archivi della Soprintendenza Archeologica della Toscana. L’allestimento è visitabile fino al 18 ottobre 2015.

Sempre fino al 18 ottobre è visitabile, nella Sala del Museo Archeologico e d’arte della Maremma a Grosseto, la mostra “Roselle e la Maremma Archeologica” dove le fotografie dell’Archivio Fratelli Gori, affiancate da video e documenti di altra natura (stampe e disegni di viaggiatori, fotografie d’epoca da altri archivi e immagini attuali), illustrano in modo riassuntivo il panorama archeologico dell’intera provincia con particolare attenzione a Roselle e al ritrovamento delle statue dell’Augusteo, in un dialogo tra fotografie e reperti di grande effetto.

Ad impreziosire l’offerta museale, ancora uno straordinario evento in notturna: il 27 agosto sarà infatti la musica di Michele Lanzini ed Emanuele Bocci, concerto per violoncello, chitarra fisarmonica e voce, alle ore 19.00, ad incantare il pubblico nella Città Etrusca e Romana di Roselle, seguita da una degustazione di prodotti tipici biologici offerti ancora dall’azienda La Selva. Da non perdere la straordinaria occasione di partecipare ad una visita guidata in notturna dell’area archeologica di Roselle, alle ore 21.

Coniugare percorsi culturali ed enogastronomici, sposando una politica di promozione territoriale e turistica in grado di valorizzare le risorse storiche e archeologiche con un approccio innovativo e sempre più apprezzato: questo è il concreto obiettivo del calendario di eventi realizzato dall’Archivio Foto Gori, in compartecipazione con la Camera di commercio di Grosseto, in collaborazione con il Ministero dei Beni culturali, la Soprintendenza Archeologica, i Comuni di Grosseto, Capalbio, Monte Argentario, Orbetello e Sorano, l’Ente Parco Regionale della Maremma, il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, Ad Arte Spettacoli e Maremma Network Associazione.

Ritratti di Maremma sarà un progetto di ampio respiro che si snoderà su due anni, di cui gli splendidi eventi dell’estate 2015 costituiscono solo la ricca anteprima.

Per info: foto@archiviofotogori.com – www.archiviofotogori.com

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.