Vele spiegate per la classe Sunfish a Marina

MARINA DI GROSSETO – Dopo l’Europeo classe Dart disputato presso la Compagnia della Vela di Grosseto si torna a regatare con il campionato sociale Sunfish e quello Catamarani (Regata Raid). In concomitanza con il lutto che ha colpito la famiglia del presidente Marco Borioni, in seguito all’improvvisa perdita dello zio Doriano Della Lucilla, è stata accolta l’idea di dedicare questo speciale trofeo in memoria di Doriano, grande sportivo appassionato di vela e del mare. Il trofeo si articolerà in una serie di regate alla fine delle quali vedrà assegnato il Challenger, riconoscimento messo a disposizione dall’Accademia del Mare e della Vela, il quale rimarrà all’interno dell’Accademia e a rotazione sarà assegnato al vincitore del campionato.

«Questo è il secondo trofeo che l’Accademia dedica a persone sportive prematuramente scomparse: il primo era stato dedicato a Vanessa Torrini in collaborazione con i Vigili Del Fuoco», ricorda il presidente Marco Borioni. La filosofia della Classe Sunfish rappresentata dal presidente Stefano Ferro, coniuga un idea di sana competizione che caratterizzava Doriano Della Lucilla sportivo leale e pronto a mettersi in gioco, persona stimata e conosciuta anche nella sua attività. Il Trofeo verrà assegnato alla fine del campionato, il 27 settembre, a chi otterrà il miglior risultato.

Commenti