Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Maremma da primato: due oli “grossetani” tra i migliori d’Italia foto

Più informazioni su

GROSSETO – Sono 16 i migliori oli italiani selezionati da Legambiente, e messi in luce durante Festambiente, per la Rassegna degustazione nazionale dell’olio extravergine d’oliva. I selezionati sono stati divisi in tre categorie: olio extravergine d’oliva convenzionale, giunta alla ventesima edizione; olio extravergine d’oliva Dop e Igp, giunta alla quattordicesima edizione; olio extravergine d’oliva biologico, giunta alla diciannovesima edizione.

Un riconoscimento a livello nazionale che ha messo in vetrina i migliori prodotti italiani del 2015, dal Veneto alla Calabria, esaltando anche il processo con cui viene fatto l’olio e mettendo in primo piano anche le aziende del territorio. Da sottolineare gli eccellenti risultati degli oli toscani in un’annata in cui la qualità dell’olio extravergine d’oliva, in molti territori italiani, ha lasciato a desiderare. In totale sono 5 gli oli toscani selezionati: 2 tra i convenzionali (Villamagra di Montenero d’Orcia, Grosseto; San Jacopo di Massa Marittima, Grosseto), 1 tra i Dop e Igp (Colline di Firenze di Tavarnelle, Firenze); 2 tra i biologici (Il Mandorlo di Firenze e Cultivar di Bagno a Ripoli, Firenze). Bene anche i 2 selezionati maremmani (Villa Magra del Frantoio Franci, Montenero d’Orcia, Grosseto, e San Jacopo dell’Azienda Agricola Gabbricci Anna Maria di Massa Marittima, Grosseto) nella categoria fruttato medio degli oli extravergine di oliva convenzionale.

“La qualità è il punto di partenza di un percorso che rappresenta per noi – ha spiegato Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente – il primo, e più importante, criterio di selezione, e di garanzia, per tutelare il consumatore e mettere in evidenza le eccellenze del nostro Paese. Le Rassegne nazionali degli oli rappresentano un percorso da seguire su cui Legambiente continua a puntare in maniera decisa”.

I campioni sono stati esaminati con degustazione cieca, senza conoscere la provenienza e il produttore,  da un panel coordinato dal Capo Panel Dr. Eutizio Gentili e composto da: Castellani Alvaro, Cavallini Grazia, Cittadini Valeria, Formichi Eliane, Frangipane Maria Teresa, Lancetti  Lucia, Lupetti Luciano, Magara Andrea, Morotti Felicita, Papini Antonella, Saletti Sileno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.