Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Concordia, rimozione delle piattaforme in cemento. Vietato il transito alle barche

ISOLA DEL GIGLIO – Sono in corso le operazioni di bonifica, aggancio e rimozione delle piattaforme utilizzate durante le attività di parbuckling e refloating, per la rimozione del relitto “Costa Concordia”, la cosiddetta fase “WP9”.

Queste operazioni, particolarmente complesse e delicate, vedono impegnata la società Micoperi con vari mezzi navali. Su queste operazioni, che richiedono la massima cautela in tema di sicurezza sul lavoro, sta vigilando la guardia costiera di Isola del Giglio e il comandante di porto Donato De Conte.

Anche per questo l’ufficio Circondariale marittimo di Porto santo Stefano ha emesso una ordinanza rivolta ai diportisti che prevede il divieto di transito, sosta, ormeggio ed ancoraggio nell’area cantiere Costa Concordia ed il mantenimento della velocità minima per non generare moti ondosi che possano creare pregiudizio all’incolumità soprattutto degli operatori subacquei in immersione.

Anche per questo, sotto il coordinamento della Prefettura di Grosseto, è stato recentemente convocato un tavolo tecnico per prevedere un’intensificazione dei controlli da parte dei mezzi navali delle forze dell’ordine per il contrasto alla navigazione di quei diportisti più indisciplinati che disattenderanno le prescrizioni. Gli uomini della Guardia costiera vigileranno con particolare attenzione alla settimana di Ferragosto, visto l’inevitabile aumento di turisti e imbarcazioni nella piccola isola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.