Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I volontari ripuliscono Bocca d’Ombrone: raccolta una montagna di rifiuti

GROSSETO – Ennesimo “blitz pulitivo” di un gruppo di cittadini aderenti all’associazione “Dritti alla Meta” di Grosseto. Questa mattina i volontari hanno ripulito 200 metri di arenile verso Bocca d’Ombrone nell’area di riserva integrale del Parco della Maremma.

Un gesto simbolico all’indomani dell’inaugurazione della kermesse di Festambiente per «sensibilizzare ulteriormente le istituzioni a fare di più e meglio per difendere e salvaguardare un territorio unico nel suo genere, aggredito sempre di più da maleducati e indifferenti alla cosa pubblica». Affermano nella nota gli aderenti a Dritti alla meta.

I volontari hanno recuperato bombole del gas, ruote di auto, plastica, vetro e sopratutto «tanto polistirolo gettato probabilmente in mare dai pescherecci. La vicinanza dell’Ombrone, poi, genera molti altri tipi di rifiuti ingombranti che diventa poi difficile se non impossibile rimuovere vista la difficoltà di accesso al luogo».

Il messaggio finale che lanciano i volontari è quello di «essere tutti più sensibili e meno indifferenti verso l’ambiente che ci ospita e un richiamo pressante alle istituzioni perché facciano di più per preservare la Maremma.»

Il materiale raccolto verrà recuperato per lo smaltimento dalle guardie del Parco della Maremma contattate dai volontari stessi e che si sono prontamente rese disponibili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.