Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sette grossetani ai Mondiali Master. Con la maglia azzurra in gara a Lione

GROSSETO – Gli “over 35” dell’Atletica Grosseto Banca della Maremma sono pronti per un altro appuntamento internazionale. Stavolta ai Campionati Mondiali Master di Lione, in Francia, si presentano al via sette atleti biancorossi che per l’occasione potranno indossare la maglia azzurra. Domenica 9 agosto alle ore 11.45 toccherà ai due marciatori Francesco Scafuro e Gino De Lello (nella foto) nella 10 chilometri su strada M35. Entrambi puntano a una medaglia con la squadra italiana, dopo essere saliti sul gradino più alto del podio agli Europei sia nella scorsa stagione a Smirne (Turchia) che quest’anno alla rassegna continentale organizzata in Maremma nel mese di maggio.

Al femminile, la 10 chilometri W35 di lunedì 10 agosto (ore 12.00) vedrà ai nastri di partenza Simona Palandri, oro agli Europei di Grosseto sulla doppia distanza. Spazio poi alle gare su pista. Mercoledì 12 agosto sarà il giorno del debutto nelle batterie dei 400 metri M65 per Renato Goretti, il castiglionese che ha vinto in casa l’oro continentale di corsa campestre e un mese fa è riuscito a conquistare due medaglie individuali nei campionati italiani (argento sugli 800 metri e bronzo nei 400). La semifinale è in programma giovedì 13 agosto alle 10.27 con l’eventuale finale nel sabato di Ferragosto alle 11.15. Per lui anche la possibilità di essere convocato nella staffetta italiana 4×400 metri che si correrà nel pomeriggio di chiusura della manifestazione, domenica 16 agosto, preceduta al mattino (ore 7.00) dalla maratona con due grossetani in azione: Emilio Petrella (M65) e Massimiliano Soriani (M40). Tornando a mercoledì, sui 1500 metri W35 è iscritta Sara Ferroglia con le batterie previste alle ore 15.40, invece la finale sarà venerdì 14 agosto alle 16.10.

La ventunesima edizione della rassegna iridata “over 35” sarà una delle più partecipate di sempre, visto che gli organizzatori annunciano 8042 atleti provenienti da 98 nazioni e dunque non sarà un compito semplice per gli italiani, di fronte a una concorrenza molto qualificata. Tra i grossetani era iscritto anche il discobolo Alessio Donnini, campione italiano master, ma ha preferito rinunciare a causa di un fastidio al ginocchio, dopo aver gareggiato ai recenti Assoluti. L’altro grande assente è il marciatore Ernesto Croci, finora sempre presente nelle manifestazioni internazionali delle ultime quattro stagioni, anche lui non al meglio della condizione. Per i master maremmani questa sarà l’ultima trasferta all’estero prima degli eventi nel 2016: gli Europei indoor di Ancona (29 marzo-3 aprile) seguiti dai Mondiali di Perth, in Australia, dal 26 ottobre al 6 novembre del prossimo anno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.