Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dalla geotermia contributi di 150mila euro per il risparmio energetico

MONTEROTONDO MARITTIMO – Fare un nuovo impianto di riscaldamento da fonti rinnovabili a Monterotondo Maritittimo costerà di meno. Il Comune di Monterotondo ha pubblicato un bando che prevede il cofinanziamento degli impianti per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda da fonti energetiche rinnovabili.  Sono stati stanziati 150 mila euro dai fondi derivanti dalla produzione geotermoelettrica 201; il bando rimarrà aperto fino al 31 dicembre 2016 fino ad esaurimento fondi.

“Questa Amministrazione ha messo fin dall’inizio tra le sue priorità la promozione dell’uso di energie pulite, la valorizzazione dell’ambiente e l’abbattimento dell’inquinamento, con questi finanziamenti stiamo rispettando il nostro programma – spiega il sindaco Giacomo Termine -. Le nostre sono azioni concrete per l’efficienza energetica e la qualità ambientale prevista dalla strategia “Europa 2020”, obiettivi che ritengo prioritari e fondamentali per costruire un futuro migliore”.

Il bando è rivolto alle abitazioni non fornite da teleriscaldamento geotermico, censite sul territorio comunale, le azioni finanziabili riguardano il rinnovo e l’adeguamento di sistemi impiantistici esistenti con impianti ad energie rinnovabili e con migliori performance energetiche rispetto a quelli precedentemente installati.

Il contributo è in conto capitale, calcolato come unica percentuale delle spese ammissibili, a seconda delle caratteristiche di incentivo messo in atto e dal tipo di intervento realizzato. L’incentivo comunale va a sommarsi a quello dello Stato pari fino ad un massimo del 65%.

Per l’istallazione di stufe a pellet, stufe e termostufe a legna, cucine e termo cucine a legna e pellet e caldaie a biomassa certificate la percentuale massima erogabile è pari al 65% della spesa (iva esclusa), con un contributo economico massimo di 2000 euro; stessa percentuale per l’istallazione di collettori solari, ma con un contributo economico massimo di 1000 euro. Mentre per l’installazione di pompe di calore, la percentuale massima erogabile è dell’80% della spesa, con un contributo economico massimo che va dai 5mila ai 7mila euro.

Possono far richiesta tutti i cittadini italiani, europei e stranieri in possesso di permesso di soggiorno a lungo periodo, l’immobile deve essere nel territorio Monterotondo Marittimo, nel caso in cui i soggetti richiedenti non fossero residenti la percentuale di contributo, sarà ridotta di una percentuale pari al 30%.

Il bando prevede che chi usufruisce dei finanziamenti dovrà realizzare i lavori entro i 18 mesi successivi alla data di presentazione della domanda, sono finanziabili anche gli interventi conformi alle specifiche del bando intrapresi a partire dal 1 settembre 2014.

Il bando è consultabile sul sito del comune, e sul sito www.distrettoenergierinnovabili.it, a questo link: http://www.distrettoenergierinnovabili.it/der/s/cosvig/bandi-cosvig/incentivazione/bandi-di-incentivazione-fer

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.