Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Scarlino a Milano: il latte d’asina delle bandite alla ribalta di Expo

MILANO – Il latte delle asine amiatine – bevanda ottima e ricca di proteine, calcio e importanti sostanze che aiutano il sistema immunitario – adesso diventa vera e propria “medicina” per i bambini allergici agli altri latti. È questo il frutto di un progetto congiunto tra Meyer, Regione Toscana e l’azienda agricola “Le Bandite” di Scarlino, che ieri mattina ha fatto il suo debutto a Expo.

Il progetto è stato presentato nell’ambito dell’incontro che ha aperto la presenza di Regione Toscana a Expo, nei chiostri dell’Umanitaria, a pochi passi dal Duomo di Milano, alla presenza di molti esperti della Regione e dell’assessore per il Diritto alla salute Stefania Saccardi. Durante l’evento è stato presentato un numero speciale di Molto Meyer, la rivista scientifica del Meyer che questo mese è dedicata interamente alla nutrizione, in occasione della partecipazione dell’ospedale pediatrico a Expo.

Il latte d’asina. La ricerca sul “nettare delle asine di Scarlino” è stata presentata dal professor Elio Novembre, responsabile dell’Allergologia del Meyer, che ha raccontato i tanti pregi e impieghi di questo latte: ben tollerato dal 90-95% dei soggetti con allergia alle proteine del latte vaccino, ha dalla sua il vantaggio di avere un ottimo gusto e dunque piace molto ai bambini. Inoltre, il suo alto contenuto di lattosio stimola l’assorbimento di calcio a livello intestinale, a tutto beneficio della mineralizzazione ossea e  ha inoltre un alto contenuto di lisozima, un enzima del quale sono state evidenziate le capacità di inattivare alcuni virus, l’attività immunoregolatoria e quella antitumorale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.