Al via Capalbio libri: dall’1 all’8 agosto in piazza Magenta. E Bellumori invita Salvini. Programma

Più informazioni su

di Barbara Farnetani

CAPALBIO – Il format di base resta, ma le novità non mancano. Perché Capalbio Libri, la manifestazione che negli anni ha portato in piazza Magenta scrittori, giornalisti e personalità da tutta Italia e non solo, non si accontenta del successo raggiunto e di una posizione di tutto rispetto nel panorama culturale italiano, ma vuole innovare sempre.

A partire dalla giovanissima Ginevra Bersani, che, dopo un piccolo cameo lo scorso anno, sarà il nuovo volto di Capalbio libri e con una crescente attenzione ad un pubblico sempre più giovane. «Questa rassegna – afferma il sindaco Luigi Bellumori – ha sempre avuto legami stretti col territorio su cui è nata. È un evento che ha tante sfaccettature differenti, e soprattutto che non è più una manifestazione solo di Capalbio, ma che si è aperta al pubblico di tutta la Maremma. Si fa cultura facendo trascorrere alla gente del tempo nelle nostre località».

«Se oggi siamo qui è già un grande risultato – sottolinea Andrea Zagami dell’agenzia di comunicazione ZigZag – perché quest’anno in Italia si sono persi 200 festival. Gli investimenti diminuiscono e resiste solo chi ha un solido legame col territorio. Anche per questo agli imprenditori non chiediamo soldi, ma servizi: dagli alberghi che ospitano gli scrittori ai ristoranti che danno da mangiare ai musicisti o alle imprese che offrono gli omaggi da dare agli ospiti».

«Facendo l’albergatore – afferma Riccardo Sebastiani in rappresentanza degli altri albergatori – mi metto nei panni del turista: Capalbio non può vivere solo del suo nome, il turista deve trovare iniziative con cui passare le giornate, non basta il mare. Dobbiamo fare in modo che il turista passi il proprio tempo nel migliore dei modi».

Tra le novità, la collaborazione del premio Strega porterà in piazza sia il vincitore 2015 che il vincitore della sezione giovani. In quel caso sarà dato spazio ai giovani presenti in piazza che potranno confrontarsi con gli autori. Il prossimo anno poi, per il decennale, Capalbio libri vuole fare un ulteriore balzo, eliminando la carta, i cartelloni pubblicitari e le locandine e puntando tutto sull’on line.

«Ci piacerebbe inserire la sezione degli “inviti impossibili” – precisa Zagami – gente che magari è difficile che vengfa, ma che noi invitiamo ugualmente». Per quest’anno l’invito è a Matteo Salvini, che qualche giorno fa aveva lanciato un tweet nominando Capalbio «Lo invitiamo a venire – precisa Bellumori – purché porti una felpa e non venga con le ruspe. Scelga lui il giorno».

Info:

Programma: 
Sabato 1 Agosto
La sfida di Atene. Alexis Tsipras contro l’Europa dell’austerità
Dimitri Deliolanes

Domenica 2 agosto
Dimmi che credi al destino
Luca Bianchini

Lunedì 3 agosto
Il potere delle donne – I potenti al tempo di Renzi
Maria Latella – Luigi Bisignani

Martedì 4 agosto
Il caso Germania. Così la Merkel salva l’Europa
Veronica De Romanis

Mercoledì 5 agosto
Ultimo volo della sera
Claudio Rinaldi

Giovedì 6 agosto
Contro(la)natura. Perché la natura non è buona né giusta né bella
Chicco Testa

Venerdì 7 agosto
Il cibo perfetto – Tutta un’altra pasta
Carlo Alberto Pratesi – Marcello Ferrarini

Sabato 8 agosto, ore 19:30
L’importanza di essere uno Strega
Nicola Lagioia – Stefano Petrocchi

Sabato 8 agosto, ore 22:00
Lo Strega giovane
Fabio Genovesi

Più informazioni su

Commenti