Rete dei musei della Maremma: arriva il social media manager

Più informazioni su

GROSSETO – La comunicazione social per promuovere i musei e le loro attività connesse è al centro dell’attenzione dell’assemblea della Rete dei musei della Maremma. Dopo la app che è stata realizzata a tempo record nel mese di maggio per l’Expo di Milano, nella prima settimana di giugno dedicata alla Maremma, arriva il social media manager che si occuperà di gestire il sito web e le pagine social (pagina Facebook e a breve anche il profilo Instagram) della Rete museale.

Una professionalità, quella del social media manager, necessaria per gestire al meglio l’immagine social della Rete museale e ottenere attraverso precise strategie di web marketing e investimenti mirati un forte engagement di pubblico. Una professionalità in grado di mettere in atto un piano strategico per potenziare la visibilità dei profili della Rete, allo scopo di favorire al massimo la conoscenza delle strutture museali, del territorio maremmano e dell’offerta culturale dei nostri musei, utilizzando le tecnologie disponibili nel campo della comunicazione. Per questa ragione la Rete ha stabilito di voler affidare la gestione del proprio sito web e della propria pagina Facebook ad un professionista del settore. L’incarico è stato conferito nei giorni scorsi dal Comune di Massa Marittima, che anche per il 2015 è stato confermato Centro di sistema dall’assemblea politica della Rete dei musei della Provincia e pertanto gestisce, per conto dei 18 Comuni grossetani aderenti, le risorse destinate ai progetti e le attività stabilite dall’assemblea e inserite nel progetto 2015.

Il Comune di Massa ha emanato una procedura concorrenziale dai parametri molto precisi in termini di professionalità e competenze, ricercando, così come indicato dalla Rete, professionalità con comprovata esperienza nella gestione di pagine Facebook aziendali/territoriali e nella progettazione di strategie di web marketing per aumentare l’engagement dei profili social, con particolare attenzione all’esperienza nella promozione di eventi culturali.

L’aggiudicatario del servizio è Nicola Carraresi, libero professionista, già social media manager per Maremma Toscana (ufficio turistico della Provincia di Grosseto), specializzato in strategia di marketing per il turismo e per i social media, strategia digitale, ricerca economica e marketing per il territorio. «L’assemblea della rete museale che ho il piacere di rappresentare – spiega il presidente della Rete, Giulio Detti – ha deciso di investire fortemente sull’innovazione, con la consapevolezza che i social media sono strumenti fondamentali per fare rete e per promuovere il nostro territorio. Come sempre la Maremma si conferma eccellenza Toscana e territorio all’avanguardia».

Più informazioni su

Commenti