Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Baseball: cento ragazzi alle Tuscany Series. Borghi «Vetrina per la città»

GROSSETO – Nella cornice dei campi Scarpelli e del Campino di Softball si è svolto il X Torneo Tuscany Baseball Grosseto. Il Torneo, organizzato da Junior Grosseto Baseball, la società con più esperienza in città nello sport del batti e corri, ha visto la partecipazione di sette squadre provenienti dalla Toscana, dall’Emilia e dallo Stato di Israele ed ha coinvolto un centinaio di ragazzi dell’età di 10 anni circa.

Da sempre il Torneo è un appuntamento sportivo che mette a confronto, in questo caso i ragazzi, con realtà diverse, sia per misurarsi sulle capacità tecniche ma sopratutto per misurarsi sulle regole basilari di uno sport di squadra dove ognuno è indispensabile per la buona riuscita del gioco. Bisogna vincere (il baseball non prevede pareggio) ma bisogna farlo nella correttezza e nel rispetto, facendo festa per la bravura altrui e a volte – metafora della vita – è più importante imparare a perdere che a vincere.

«Grazie a questo torneo – commenta il vice sindaco Paolo Borghi – tanti atleti, non solo italiani, ma anche stranieri, con le loro famiglie hanno potuto conoscere e apprezzare le bellezze del nostro territorio. Un grande appuntamento per lo sport a livello giovanile, visto che sono state rappresentate le formazioni più importanti della Toscana della categoria, e una prestigiosa vetrina per la città e le zone limitrofe, segno che il binomio sport-turismo funziona e va incentivato. Ringrazio tutti i partecipanti per il bello spettacolo che ci hanno regalato e lo Junior Grosseto Baseball per l’impegno e la passione che ogni anno rendono possibile il successo della manifestazione».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.