Doppiatori: l’horror “The Gallows” con le voci dello Studio Enterprise

GROSSETO – Il finale di anno accademico regala ancora sorprese per lo Studio Enterprise grazie alle giovani voci femminili. Le doppiatrici maremmane, infatti, sono state chiamate da Fabrizio Pucci, direttore di doppiaggio tra i più noti e al tempo stesso docente della scuola grossetana diretta da Alessandro Serafini. Così Martina Cornacchia e Greta Arreti sono state convocate per il doppiaggio di “The Gallows”, un horror movie scritto e diretto da Travis Cluff e Chris Lofing che approderà a breve nei cinema italiani.

Le due giovani doppiatrici hanno lavorato presso gli studi della Dubbing Brothers di Roma. Per Martina Cornacchia si è trattato di una gradita conferma del talento di cui è dotata e che aveva già messo in mostra in altre circostanze in questo anno accademico. Per Greta Arreti, invece, si è trattato di una prima volta che rappresenta la classica “ciliegina sulla torta” di una straordinaria stagione. La crescita della 16enne è arrivata grazie ad un lungo periodo di studio, impegno e sacrificio che tra le altre cose le ha regalato anche il ruolo da protagonista ne “La Bella e la Bestia”, il musical portato in scena con successo, al teatro degli Industri, da parte dei ragazzi diretti da Alessandro Serafini e Deborah Tornesi.

La soddisfazione dello Studio Enterprise è ulteriormente confermata dalle parole di Fabrizio Pucci, il direttore di doppiaggio, infatti, ha dichiarato di essere rimasto estremamente felice della performance delle giovani voci di scuola grossetana.

Commenti