Softball Csen: La Ghera da record, fa tredici nella regular season

Più informazioni su

GROSSETO – Ristorante La Ghera da record nel campionato di softball Csen. La squadra con il logo Ctp 2000 sulle maglie, dopo la sfortunata sconfitta nella prima partita stagionale maturata agli extra inning contro il Fanelli Energia, non si è persa d’animo, mettendo in fila la bellezza di 13 vittorie consecutive. Un cammino record per lo Csen, che ha portato La Ghera a chiudere in vetta la regular season (13-1) diventando con il passare dei match una macchina da guerra, con un roster esiguo nel numero di giocatori (tra i più corti del campionato), ma assai compatto e determinato, come una vera squadra: la classe di Valeri e Ale Falini, la potenza di Letteri e Ramacciotti, la fantasia dei cugini Angel e Joel Garcia, la grinta contagiosa di Carletti e Childers, l’esperienza di Iagnocco e Bianchi, l’entusiasmo di Corsini e Montero.  Un mix molto efficace impreziosito dal lanciatore Pellegrino e gestito al meglio dal manager Di Benedetto.

Tutto questo ovviamente non conterà nulla a settembre, quando inizieranno i playoff, come sempre un campionato a parte: La Ghera se la vedrà in semifinale contro la Gioielleria Gasbarro di Giacomo Falciani, il giocatore più forte di un campionato nel quale ha regalato giocate strappa applausi in difesa e nel box, che hanno chiuso quarti in classifica (8 vinte, 6 perse), dimostrando di poter battere chiunque. Promette scintille  anche l’altra semifinale tra il Fanelli Energia (secondo, 12-2), che ha il lineup più devastante del campionato, e l’Officina Fommei (terza, 11-3), che abbina un attacco potente in cui spicca Jonny Savelli a una difesa che si regge sulla pitcher Spacciante. Fuori dai playoff, ma ancora in gioco in Coppa Italia, Gelato e Dintorni (6-8), Phrustons (3-11), White Sox (3-11), Osteria del Mugnaio (1-13).

E’ stata una stagione intensa e di buon livello tecnico, quella del softball Csen, con una lunga regular season di 14 partite che ha permesso ai giocatori di trovare la forma giusta. Ne sono conseguite prestazioni individuali davvero di rilievo: battuti tutti i  record nelle principali sei statistiche di attacco e lancio. Nel box di battuta ha sfondato il muro degli 800 Jonny Savelli (Officina Fommei), leader nella media con 806 (25/31) davanti a Falciani (Gasbarro) e Letteri (La Ghera) a 703. Negli rbi vince Aneudys Sanchez Rodriguez (Fanelli) con 43, davanti a Michele Fommei (34), Valeri (La Ghera) e Falciani a 32. Fommei è il miglior fuoricampista con 12, precedendo la coppia del Fanelli formata da Sanchez e Alessandro Cipriani (10).

Sul monte dominio per Carlo Pellegrino (La Ghera), che migliora in un colpo solo i tre record di vittorie, pgl e strike out in campionato.  Ha lanciato tutte le partite chiudendo da imbattuto (12-0) ma soprattutto con una media pgl di 2,64 (mai nessuno era sceso sotto i 3 di era) e con 45 strike out. Staccati tutti gli altri: nella pgl Beppe Demi (White Sox) a 5,43 e Ghigo Cipriani (Fanelli) a 5,62; negli strike out Spacciante (Officina Fommei) a 19 e Chimenti (Gelato e Dintorni) a 16. 

Più informazioni su

Commenti