Un altro fine settimana con Mostra la Rocca: si mischiano futuro e tradizione

MEDIOEVO NEL BORGO roccatederighi

ROCCATEDERIGHI – Una manifestazione che non dimentica il ruolo sociale dell’arte e della cultura. Anche questo è Mostra la Rocca, il cartellone di eventi, promosso dalla pro loco, che fino al 26 luglio anima l’estate di Roccatederighi (Grosseto). Questo fine settimana, oltre al consueto spazio alle arti figurative e alla musica, è in programma domani, sabato 18 luglio, alle 16.30 in piazzetta Senesi un convegno dal titolo “Spopolamento e abbandono dei centri storici minori”. Il fenomeno, che interessa Roccatederighi e molti altri paesi dell’entroterra maremmano, sarà analizzato insieme a professionisti, esperti e cittadini, per provare a individuare soluzioni partecipate che possano contrastare la tendenza a trasferirsi in comuni più grandi. I numeri parlano chiaro: lo spopolamento e l’abbandono sono in atto da decenni e sembrano fenomeni inarrestabili. I piccoli centri sono sempre più paesi fantasma, che riprendono vita solo nel periodo estivo, grazie al rientro degli abitanti o alla presenza di turisti. Quali saranno le conseguenze di questo processo e quali le possibili soluzioni? Ad affrontare questo tema saranno Francesco Limatola, sindaco di Roccastrada, Leonardo Marras, consigliere Regione Toscana, Fabrizio Boldrini, direttore del Coeso Società della salute di Grosseto, Gianni Bonini, amministratore delegato Geacom, Samuele Briatore, dell’Università Europea di Roma, Riccardo Butini e Alessandro Merlo, architetti e docenti della scuola di architettura di Firenze, Sandro Danesi, dottore di ricerca in Politica economica all’Università Cattolica Sacro Cuore di Piacenza. A coordinare il dibattito, per Mostra la Rocca, sarà l’architetto Francesco Galdi.

Il tema del futuro dei piccoli borghi era stato al centro anche di uno dei due concorsi internazionali per artisti promossi quest’anno da Mostra la Rocca. La scelta della commissione – composta da esperti di vari settori – era ricaduta sul lavoro di Aleksandar Pavlovic, artista di Belgrado (Serbia). Pavlovic si è immaginato una Roccatederighi nell’anno 3000, con i suoi edifici e i suoi massi vulcanici sospesi su uno specchio d’acqua e sovrastati da una cupola trasparente. Il lavoro dell’artista serbo è stato riprodotto proprio sul manifesto della serata di sabato.

Domenica 19 luglio, invece, spazio alla musica e alla tradizione. Alle 21.30 piazza Garibaldi ospita il concerto “Dai massi della Rocca si vede il mare…” della filarmonica “Giuseppe Verdi” di Roccatederighi. Nata le 1877 dall’impegno di alcuni minatori della locale miniera di rame del Fossato, la filarmonica divenne fin da subito una delle migliori bandi della Maremma. Oggi è una delle poche formazioni dell’epoca ancora attive su tutto il territorio provinciale, con una funzione sociale di grande importanza.

Oltre al dibattito e al concerto, anche questo fine settimana è possibile ammirare le opere esposte nelle vie di Rocca Vecchia per questa settima edizione di Mostra la Rocca. Sono presenti oltre 40 artisti, locali e di fama internazionale, si tratta di: Ugo Antinori, Fuad Aziz, Johnny Cass, Giacomo Del Giudice, Marina des Tombe, Emo Formichi, Vittoria Marziari, Carlotta Parisi, Andrea Roggi, Piero Sbarluzzi, Maurizio Signorini, Simone Azzurrini, Luciano Durante, Barbara Meyer, Marco Nones, Giampaolo Osele, Anna Benedetto, Giacomo Bettega Jah, Cecilia Brogi, Christian Brogi, Veronica Finucci, Carmela Lorusso, Giulia Tondelli, Andelja Brankovic, Leonardo Brilli, Mirko Dadich, Paolo Del Grande, Jonathan Robert Maj, Lorenzo Nicolas, Oks Architetti (Eugenio Salvetti – Luca Scollo – Giorgio Marzullo – Visnja Susak – Niccolò Battilana), Aleksandar Pavlović, Stanley Russell.

Inoltre, è ancora possibile partecipare all’ultima delle visite guidate gratuite promosse dalle guide turistiche “Maremma in bici”. Sabato 25 luglio  è infatti in programma il tour “Oltre l’immagine”, alla scoperta delle opere esposte, con partenza da piazza della Croce alle 17.30. Per prenotare: tel. 0564/569660 email info@maremmainbici.it;.
Anche sabato e domenica, a fine serata, degustazione di vini dell’azienda agricola Ampeleia di Roccatederighi, uno degli sponsor della manifestazione.
Per informazioni: ufficio turistico pro loco di Roccatederighi (Gr), tel. 0564/567244 www.mostralarocca.it

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI