Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tutti all’oasi di Burano: il WWF cerca volontari per pulire la spiaggia

Più informazioni su

CAPALBIO – L’Oasi WWF “Lago di Burano”, cerca volontari per proseguire nella tradizionale pulizia dell’arenile prevista ogni anno, con partenza da inizio estate. Sono dodici i chilometri di spiaggia (ancora ben conservata) che vanta il litorale capalbiese dove, è ancora possibile, osservare piante rare come la Santolina delle spiagge, il Pancrazio e l’Eringio. Indiscusso re del litorale capalbiese resta comunque il fratino, piccolo limicolo che ormai rischia di scomparire e insieme al Succiacapre, nidifica tra i legni spiaggiati.

L’appuntamento previsto per domenica 19 luglio è fissato per ore 9,00, presso la foresteria dell’oasi dunale maremmana e da lì, dopo aver raggiunto l’arenile, inizierà il lavoro vero e proprio dal chilometro in cui si è arrestata la pulizia dell’ultima volta. Di fatto, la pulizia manuale dell’arenile, non incide sui suoi equilibri floristici e faunistici e non è difficile incontrare coleotteri come la Pimelia, la Tentiria, o addirittura la rarissima Eurinebrya. Burano, rappresenta ancora un Ecosistema dunale mediterraneo veramente straordinario e proteggerlo, è un compito che dovrebbe essere condiviso, senza riserve da tutti. Per tutti gli interessati è necessario prenotare per poter approfittare della spaghettata preparata da personale dell’oasi che concluderà la mattinata di pulizia.. Si consiglia di arrivare all’Oasi muniti di guanti da lavoro, crema solare, costume da bagno, cappello, scarpe chiuse, zainetto con riserva d’acqua.

Recapiti: Riserva Naturale Lago di Burano S.P. Litoranea, 35 58015 Capalbio Scalo

tel. 0564.898829

cell. 320.8223972 Fabio

e-mail lagodiburano@wwf.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.